Tour in bici: due ciclisti pedalano sopra il lago Millstätter in Austria.

Vacanza in bicicletta: i trucchi per organizzarla al meglio

Se anche nella scelta delle vacanze sei attento all'ambiente, ti piace lo spirito d’avventura e vuoi vivere esperienze uniche nella natura, una vacanza in bicicletta può essere proprio quello che per te. Per garantire che tutto fili liscio durante il tuo primo viaggio in bicicletta, abbiamo qui una lista di consigli importantissimi su come organizzare le vacanze in bici. Ti mostriamo, inoltre, quali sono nello specifico i dettagli che dovresti tenere a mente quando decidi di fare una vacanza in bici con bambini.

Come organizzare un viaggio in bici: preparazione, scelta dei percorsi e gestione del tempo

Se vuoi fare un tour in bicicletta, hai fondamentalmente diverse opzioni tra cui scegliere - da vacanze all’insegna dell’avventura a viaggi in bici organizzati. Quale tipo di viaggio in bicicletta scegliere dipende principalmente dall'esperienza e dall’allenamento di chi viaggia con te, ma naturalmente anche dalle preferenze personali. Quando pianifichi il tuo tour in bici, dovresti considerare alcuni aspetti che ti spieghiamo di seguito.

Vacanze cicloturistiche: viaggio in bici organizzato o pianificato da te?

Prima di buttarti a capofitto in una vacanza in bicicletta, prendi confidenza con questo tipo di sfida sportiva facendo gite di un giorno nelle vicinanze o in un luogo adatto al cicloturismo. In questo modo dovrai preoccuparti solo delle provviste necessarie per una giornata, avrai un punto di partenza e di arrivo fisso e non dovrai preoccuparti dei trasferimenti dei bagagli o simili.

Se, invece, ti senti già pronto per intraprendere un tour in bicicletta di più giorni, ma non sai bene come scegliere il percorso e le tappe e come organizzarti tra bagagli e posti dove dormire, un tour organizzato con un operatore cicloturistico può essere la scelta giusta. Gli operatori si preoccuperanno di tutti gli aspetti organizzativi - dalla prenotazione dell'hotel al servizio di soccorso - in modo che la tua unica preoccupazione sia quella di pedalare.

Se conosci bene una regione o hai già acquisito esperienza con tour in bicicletta più lunghi, puoi invece organizzare da solo il tuo viaggio in bicicletta. In questo caso, hai a disposizione due opzioni:

  1. Scegli strutture bike-friendly, che accettano prenotazioni per una sola notte. In questo modo rimani flessibile e puoi pedalare ogni giorno verso una destinazione diversa. Soprattutto per i tour in bicicletta con tutta la famiglia, scegli una struttura che offra un servizio di trasferimento dei bagagli.
  2. Viaggia volutamente leggero e a fine giornata dirigiti verso i campeggi (adatti ai ciclisti). Questa opzione è più adatta ai ciclisti con obiettivi sportivi e meno ai ciclisti di piacere o alle famiglie. Tuttavia, tieni presente che i campeggi possono riempirsi rapidamente, soprattutto in alta stagione.

SuggerimentoAnche se molti ciclisti usano semplicemente uno zaino per trasportare i loro effetti personali nelle loro uscite quotidiane in bici o nelle gite di un giorno, questa opzione è meno raccomandata per i tour in bicicletta più lunghi e impegnativi. A lungo andare, infatti, uno zaino pesante può mettere troppo a dura prova i muscoli della schiena e dare anche origine a tensioni. In una gita in bicicletta di più giorni, dovresti quindi trasportare il tuo equipaggiamento e le tue provviste in borse da bici impermeabili e leggere.

SuggerimentoAnche se molti ciclisti usano semplicemente uno zaino per trasportare i loro effetti personali nelle loro uscite quotidiane in bici o nelle gite di un giorno, questa opzione è meno raccomandata per i tour in bicicletta più lunghi e impegnativi. A lungo andare, infatti, uno zaino pesante può mettere troppo a dura prova i muscoli della schiena e dare anche origine a tensioni. In una gita in bicicletta di più giorni, dovresti quindi trasportare il tuo equipaggiamento e le tue provviste in borse da bici impermeabili e leggere.

Scegliere tappe e percorsi per il tour in bici

Quando cerchi il percorso giusto per la tua vacanza in bicicletta, dovresti considerare i seguenti fattori:

  • Quanto sei allenato? Se sei ancora un ciclista alle prime armi, ti consigliamo tappe giornaliere di circa 20-30 chilometri. Se invece sei già abbastanza allenato, puoi anche provare percorsi dai 50 ai 70 chilometri al giorno. Per i ciclisti ambiziosi ed esperti, invece, potrebbero andare bene 80-100 chilometri al giorno.
  • Viaggi da solo, in due o in gruppo? Se parti per un tour in bicicletta con un gruppo, dovresti tenere conto della condizione fisica di tutti i partecipanti e scegliere percorsi che siano gestibili per tutti. Vale la regola: chi è più "debole" stabilisce il ritmo.
  • Da che tipo di strade è composto il tuo tour in bici? La condizione e il tipo di strade da percorrere influenzano il numero di chilometri che si possono percorrere in un giorno: le piste ciclabili in pianura sono meno faticose rispetto a strade sterrate in collina o in regioni montuose. Per i principianti, le piste ciclabili pianeggianti, ad esempio quelle che seguono il corso di un fiume, sono le più raccomandate.

Per suddividere le tappe, puoi seguire queste raccomandazioni:

  • Usa la prima tappa giornaliera per abituarti allo sforzo, soprattutto se non sei un ciclista esperto. Non esagerare, fai delle pause, prendi confidenza con la bici e abituati a pedalare con bagagli più pesanti.
  • Se fai buoni progressi nella tappa del primo giorno, puoi aumentare lentamente i tuoi sforzi e, per esempio, percorrere più chilometri nei giorni successivi.
  • Nei giorni seguenti, le tue riserve di energia andranno pian piano esaurendosi. Ascolta il tuo corpo e pianifica all’occorrenza un giorno di riposo oppure tappe più brevi per la fine del tuo tour.

AttenzionePrima di partire per una vacanza in bicicletta, dovresti fare un controllo di sicurezza alla tua bicicletta. Luci, freni e parti mobili devono essere in perfette condizioni e funzionare senza problemi. In caso di emergenza, è consigliabile portare con sé un piccolo kit di riparazione, ad esempio un multi-tool e una pompa ad aria.

AttenzionePrima di partire per una vacanza in bicicletta, dovresti fare un controllo di sicurezza alla tua bicicletta. Luci, freni e parti mobili devono essere in perfette condizioni e funzionare senza problemi. In caso di emergenza, è consigliabile portare con sé un piccolo kit di riparazione, ad esempio un multi-tool e una pompa ad aria.

Attrezzatura base per un tour in bicicletta

Ci sono alcuni equipaggiamenti che non dovrebbero mai mancare nelle gite in bicicletta. Questo vale sia per i ciclisti adulti che per i bambini che viaggiano con loro:

  • casco sicuro e della giusta taglia
  • abbigliamento funzionale leggero, traspirante e impermeabile
  • scarpe chiuse
  • eventualmente guanti per ciclisti (per tour più lunghi)
  • acqua e cibo sufficienti
  • protezione solare e occhiali da sole
  • piccolo kit di pronto soccorso con pinzette per zecche
  • supporti per orientarsi (cartina, navigatore da bici per la pianificazione del percorso)
  • Lucchetti antifurto per biciclette

Per i tour di più giorni, avrai ovviamente bisogno di più cibo, un cambio di vestiti ed eventualmente dell'attrezzatura per i pernottamenti all'aperto (ad esempio materassino, sacco a pelo e tenda). È meglio chiedere consiglio in un negozio specializzato per non dimenticare nulla.

Vacanza in bici con bambini: consigli per un viaggio in bici con tutta la famiglia

Il tempo mite e il sole caldo invitano a fare delle gite in bici con tutta la famiglia. Una gita in bicicletta è una buona opportunità per genitori e figli di fare attività fisica e allo stesso tempo di trascorrere del tempo prezioso insieme. Al fine di rendere la gita in bici con bambini un'esperienza piacevole per tutti, occorre pensare prima di tutto alle esigenze dei bambini e scegliere di conseguenza un percorso adatto a loro.

Bici cicloturismo: famiglia in bici nella natura.

Quali percorsi scegliere per una vacanza in bici con bambini?

La scelta di un percorso adatto è cruciale se vuoi entusiasmare i tuoi figli per una vacanza in bicicletta. Indipendentemente dal fatto che i piccoli debbano ancora essere portati nel rimorchio della bicicletta o che sappiano già pedalare da soli, scegliere un bel percorso con un livello di difficoltà adeguato è molto importante. Mentre scegli l’itinerario da percorrere, tieni a mente questi consigli:

  • Scegli percorsi lineari e, se possibile, pianeggianti e con pochi dislivelli. Evita i terreni difficili (ad esempio ghiaia, radici, pendii ripidi), soprattutto con i bambini più piccoli.
  • Scegli percorsi possibilmente poco trafficati. L'ideale sarebbe pedalare esclusivamente su piste ciclabili. Se il tour in bicicletta si snoda anche attraverso paesaggi urbani, dovresti scegliere sezioni con meno traffico automobilistico possibile.
  • Pianifica delle pause regolari in cui tutti possano recuperare un po’ le energie e bere qualcosa. I bambini che non sono ancora in grado di andare da soli in bici dovrebbero poi avere la possibilità di fare un po' di esercizio.
  • Soprattutto per i bambini più grandi, si dovrebbero pianificare delle tappe interessanti per loro, per rendere il tour in bici più accattivante e non troppo monotono. Se si fa una breve deviazione verso un parco giochi, uno zoo, un parco di arrampicata o una gelateria, la motivazione resterà alta.
  • Durante le pause, puoi anche esplorare la natura insieme a tuo figlio per fare un’attività un po’ diversa e stimolare la sua curiosità. Ascoltate il mormorio di un ruscello, toccate la corteccia degli alberi, osservate gli uccelli o i pesci o raccogliete delle pietre particolari.

Quanto devono essere lunghi i percorsi da fare in bici con i bambini?

La distanza che un bambino può reggere pedalando dipende principalmente dall'età e dal suo stato di allenamento. Anche se ci sono alcune linee guida che si possono seguire, lo sviluppo individuale e quindi le prestazioni differiscono da bambino a bambino. In generale, in base all’età si applicano le seguenti raccomandazioni:

Consigli per i bimbi piccoli

Se il tuo bambino viaggia ancora nel carrello porta bimbo, il percorso non deve essere troppo impervio, altrimenti può diventare scomodo. Inoltre, tieni anche conto della tua condizione fisica: quando pedali su terreni impegnativi e in pendenza, ricordati che, oltre al tuo peso, dovrai trainare il rimorchio. I bambini un pochino più grandicelli che hanno già un po’ di esperienza con la bicicletta possono percorrere alcuni chilometri da soli, ma ti consigliamo di avere pronto un mezzo di trasporto alternativo (ad esempio un rimorchio per biciclette o una barra tandem con cui trainare la bicicletta del bambino).

Vacanze in bici per famiglie: mamma in bici con i figli.

Consigli per bambini più grandi e ragazzi

I bambini in età da scuola elementare hanno spesso già accumulato esperienza su una bicicletta e sono un po' più esperti, ad esempio nel caso in cui vadano ogni giorno a scuola in bici. Man mano che il tuo bambino cresce, potete cimentarvi insieme gradualmente in sfide più impegnative. Ecco alcune raccomandazioni generali:

  • da 6 a 8 anni: 10 / 15 km al giorno
  • dai 9 agli 11 anni: 15 / 20 km al giorno
  • dai 12 ai 13 anni: 20 / 30 km al giorno
  • ragazzi dai 13 anni in su: 30 / 50 km al giorno

Anche in questo caso, considera il livello di sviluppo, l'esperienza e la condizione fisica di tuo figlio. Un bambino di dieci anni con esperienza potrebbe pedalare per 30 chilometri senza problemi, mentre un quattordicenne non allenato potrebbe già aver raggiunto il suo limite a 15. Tu conosci tuo figlio meglio di chiunque altro, quindi dovresti essere realistico sulle sfide che può affrontare senza rischiare di sovraccaricarlo. Se il bambino è troppo stanco per completare il tour in bici, meglio fermarsi e tornare a casa con un altro mezzo come l'autobus o il treno.

CheckQuando si pedala insieme a dei bambini, le posizioni di testa e di coda dovrebbero essere occupate da un adulto. Se i bambini sono già grandicelli, possono anche stare in testa, ma meglio se solo in tratte conosciute, ben visibili e sicure.

CheckQuando si pedala insieme a dei bambini, le posizioni di testa e di coda dovrebbero essere occupate da un adulto. Se i bambini sono già grandicelli, possono anche stare in testa, ma meglio se solo in tratte conosciute, ben visibili e sicure.

Conclusioni: organizzare una vacanza in bici

Un viaggio in bicicletta offre esperienze uniche nella natura e rappresenta una nuova sfida per tutti, ma i tour in bici di più giorni richiedono anche una pianificazione accurata. Quando scegli il percorso e pianifichi le tappe e la loro durata, devi tener conto di tutte le persone che viaggiano insieme a te. Soprattutto se fai una vacanza in bici con bambini, cerca un percorso adatto a loro che sia interessante e non troppo impegnativo. Questo renderà la vacanza in bicicletta un'esperienza indimenticabile per grandi e piccini.

Riferimenti bibliografici:

https://madevisible.swiss/it/blog-it/bicicletta-it/gite-in-bicicletta-con-i-bambini/
(consultato in data 24.02.2022)

https://www.bikeitalia.it/organizzare-un-viaggio-in-bici-itinerario-tappe-spostamenti/
(consultato in data 24.02.2022)

https://www.garmin.com/it-IT/blog/organizzare-viaggio-in-bici/
(consultato in data 24.02.2022)

Immagini tratte da:

iStock.com/Saro17

iStock.com/kapulya

iStock.com/monkeybusinessimages

iStock.com/guenterguni