Protezione giardino - Un giardiniere indossa i guanti mentre lavora con una forchetta da giardino.

Consigli per una maggiore sicurezza in giardino

Per molte persone il giardino non è soltanto un luogo di riposo, ma offre anche la possibilità di staccare completamente la spina dagli impegni quotidiani. L’angolo verde di casa rappresenta infatti sia un’oasi di relax sia un’opportunità per stare all’aria aperta e praticare l’hobby del giardinaggio. Anche in queste situazioni, tuttavia, la sicurezza gioca un ruolo fondamentale. In questo articolo, ti spiegheremo come praticare l’attività di giardinaggio in modo sicuro e quale abbigliamento protettivo utilizzare. Ti mostriamo inoltre come rendere il tuo giardino a prova di bambino.

Giardinaggio: come proteggersi dagli incidenti

Falciare il prato, tagliare la siepe e potare gli alberi, così come maneggiare strumenti affilati o appuntiti, attrezzature per il giardinaggio e scale sono tutte azioni all’ordine del giorno per la maggior parte degli amanti del giardinaggio. Un corretto utilizzo e la giusta collocazione degli attrezzi da giardino è importante per evitare il rischio di incidenti come cadute o tagli. Dovresti inoltre tutelarti usando un abbigliamento protettivo adeguato. Scopri in questo articolo tutti gli aspetti a cui prestare attenzione.

Utilizzare gli attrezzi da giardino e le scale in modo sicuro

Mentre si fa giardinaggio, solitamente si utilizzano sia piccoli attrezzi quali palette e rastrelli ma anche vanghe e zappe. Anche se questi utensili non sono provvisti di motore e non sempre hanno lame affilate, è comunque indispensabile maneggiarli con cautela:

  • Indossa guanti da lavoro o da giardinaggio ben aderenti e antiscivolo quando utilizzi gli utensili. Così, potrai proteggerti da graffi e piccoli tagli e afferrare saldamente gli strumenti.
  • Se non in uso, non lasciare gli attrezzi in giro. Anche se interrompi il lavoro per poco, puoi rischiare di inciampare negli utensili nascosti nel prato o nel vialetto.
  • Mentre utilizzi alcuni strumenti quali martello, ascia o piccone è necessario compiere dei movimenti del braccio verso l’indietro. Assicurati perciò di non avere nessuno alle tue spalle.

Durante il giardinaggio, per potare alberi o alte siepi o per pulire le grondaie è spesso necessario utilizzare una scala. Di seguito, ecco alcuni consigli di sicurezza per utilizzare una scala telescopica:

  • Assicurati che la scala non oscilli e poggi saldamente a terra.
  • Controlla che i pioli e i binari della scala siano integri e stabili.
  • Mentre lavori ad una certa altezza, sarebbe meglio che una seconda persona regga la scala.

Con una scala singola è molto importante fare attenzione alla giusta angolazione: se la scala è troppo vicina al muro, può ribaltarsi all’indietro, mentre se è troppo lontana dal muro può scivolare. Inoltre, non appoggiare la scala a vetri o a recinzioni, poiché non offrono una presa sicura.

SuggerimentoLavorare poggiati a terra sulle ginocchia per un lungo tempo può essere faticoso per le articolazioni delle ginocchia e per la schiena. Un tappetino o un’imbottitura, come per esempio un vecchio cuscino o uno sgabello basso, possono prevenire il sovraccarico delle articolazioni. Può anche essere d’aiuto alternare le attività da fare in piedi e accovacciati.

SuggerimentoLavorare poggiati a terra sulle ginocchia per un lungo tempo può essere faticoso per le articolazioni delle ginocchia e per la schiena. Un tappetino o un’imbottitura, come per esempio un vecchio cuscino o uno sgabello basso, possono prevenire il sovraccarico delle articolazioni. Può anche essere d’aiuto alternare le attività da fare in piedi e accovacciati.

Uso corretto degli utensili elettrici da giardino

Attrezzi elettrici come decespugliatori, motoseghe e tosaerba velocizzano particolarmente alcune attività di giardinaggio. Questi dispositivi a motore, se usati in modo errato, comportano però un rischio maggiore di ferirsi:

  • Leggi attentamente le istruzioni prima di usare un attrezzo per la prima volta.
  • Controlla di volta in volta che l’attrezzo sia ancora in buone condizioni prima di usarlo.
  • Non usare attrezzature quali cesoie o motoseghe con lame arrugginite.
  • Se un attrezzo non funziona più correttamente, fallo riparare da un’officina specializzata o sostituiscilo.
  • I cavi e i fusibili di cui hai bisogno per poter utilizzare i dispositivi elettrici devono essere adatti per essere impiegati all’esterno. I cavi e i fili metallici devono essere adeguatamente isolati e non devono avere un contatto difettoso.
  • Assicurati che i cavi dei dispositivi non siano annodati o ingarbugliati o che possano entrare a contatto con il dispositivo stesso.
  • Attrezzi da giardino come tosaerba e trinciatutto possono intasarsi durante il lavoro. In questo caso spegni immediatamente il dispositivo. Prima di pulire l’apparecchio a fondo, bisogna anche staccare la spina.
Protezioni per giardinaggio - Un uomo indossa guanti, cuffie e occhiali di protezione mentre usa il decespugliatore.

AttenzioneDurante l’attività di giardinaggio, è molto comune procurarsi dei piccoli tagli o abrasioni, per la maggior parte facili da curare da sé. Prima di iniziare a dedicarti al giardinaggio, assicurati che la tua vaccinazione antitetanica sia ancora valida o, altrimenti, fai il richiamo.

AttenzioneDurante l’attività di giardinaggio, è molto comune procurarsi dei piccoli tagli o abrasioni, per la maggior parte facili da curare da sé. Prima di iniziare a dedicarti al giardinaggio, assicurati che la tua vaccinazione antitetanica sia ancora valida o, altrimenti, fai il richiamo.

Abbigliamento protettivo da giardinaggio

Per prevenire incidenti durante le attività di giardinaggio, oltre ad un uso attento degli utensili, anche un abbigliamento adeguato è importante:

  • Guanti da lavoro o da giardinaggio
  • Scarpe robuste
  • Pantaloni lunghi

Indossa abiti aderenti durante il giardinaggio, poiché indumenti molto larghi potrebbero impigliarsi tra gli attrezzi da giardino. Se lavori con attrezzi elettrici e vuoi sentirti più al sicuro, hai a disposizione anche altri dispositivi di protezione:

  • Cuffie antirumore quando si lavora con attrezzature rumorose
  • Occhiali di protezione contro i rami delle piante e i trucioli di legno nell’aria
  • Abbigliamento e guanti di protezione
  • Scarpe con lamina antiperforazione
  • Casco protettivo

CheckSoprattutto d’estate, evita di lavorare al caldo delle ore di punta. Per proteggerti dalle scottature o dai colpi di sole, applica la protezione solare, indossa abiti lunghi ma leggeri e un cappello. Bevi molta acqua e riposa all’ombra durante le tue pause.

CheckSoprattutto d’estate, evita di lavorare al caldo delle ore di punta. Per proteggerti dalle scottature o dai colpi di sole, applica la protezione solare, indossa abiti lunghi ma leggeri e un cappello. Bevi molta acqua e riposa all’ombra durante le tue pause.

Un giardino a prova di bambino

Mentre i genitori e i nonni si dedicano al giardinaggio, i bambini hanno la possibilità di darsi alla pazza gioia in giardino. Giocare all’aria aperta è molto divertente per i più piccoli, non solo perché possono muoversi liberamente, ma anche perché è un buon modo per alternare il tempo passato davanti agli schermi o a stare seduti.

A seconda dell’età e del livello di maturità del tuo bambino, puoi anche avvicinarlo all’arte del giardinaggio. In fondo, annaffiare i fiori, raccogliere le foglie o seminare sono tutte attività non pericolose del giardinaggio. Affidare una piccola parte della cura del giardino al tuo bambino può aumentare la sua autostima, oltre a farlo sentire importante. Proprio per questo, è fondamentale creare un giardino che sia il più possibile sicuro anche per i più piccoli.

Regole per giocare in giardino

In molti casi, i bambini piccoli non hanno ancora sviluppato il senso del pericolo e sono molto curiosi di esplorare la natura. I bambini più grandi sono invece più comprensivi e, in base al loro grado di maturità, sono anche più responsabili. In entrambi i casi, stabilire delle regole per il giardino è essenziale, come per esempio definire quali sono le zone pericolose e dunque vietate (come il capanno degli attrezzi).

Non limitarti ad elencare una serie di divieti, che possono sembrare arbitrari, ma spiega il perché di quelle specifiche regole. Stabilire delle norme naturalmente non ti solleva dall’obbligo di supervisione, ma aiuterà tuo figlio a valutare i rischi e a capire quali sono i limiti.

Giardinaggio per bambini - Due bambini corrono sorridenti attorno agli spruzzi dell’irrigatore del prato.

Eliminare le fonti di pericolo in giardino

Nel giardino, i bambini sono liberi di vivere nuove avventure e scatenarsi. In un ambiente sicuro come il giardino, i bimbi più piccoli possono fare le loro prime esperienze a contatto con la natura, le piante e gli animaletti. Affinché il giardino sia un luogo sicuro per i piccoli esploratori, dovresti seguire questi consigli:

  • Non lasciare in giro gli utensili da giardino con cui i bambini potrebbero ferirsi.
  • I giocattoli dovrebbero essere risposti dopo l’uso per evitare di inciamparci. Incoraggia i bambini più grandi a riordinare da soli.
  • Assicurati che altalene e giochi per l’arrampicata siano fissati saldamente e non oscillino.
  • Conserva utensili, attrezzi e agenti chimici per il giardino fuori dalla portata dei bambini, per esempio su uno scaffale molto alto, in un armadio con lucchetto o in una rimessa.
  • Assicurati che lo stagno sia recintato e che i barili per la raccolta della pioggia siano ben chiusi, così che i bambini non possano caderci dentro o ci si arrampichino.
  • Se vuoi rendere il tuo giardino sicuro per i tuoi bambini e allo stesso tempo ecologico e accogliente per gli insetti, evita l’uso di diserbanti tossici e utilizza invece alternative naturali.
  • Quando si gioca in giardino è importantissimo proteggersi dal sole: i bambini dovrebbero indossare abiti leggeri ma con maniche lunghe e, se possibile, anche un copricapo. La crema solare è sicuramente una protezione in più, ma anche con queste misure preventive i bambini non dovrebbero passare tanto tempo sotto il sole cocente.

Soprattutto con i bimbi più piccoli cerca di restare nelle vicinanze o a portata d’orecchio, così da poter reagire prontamente se tuo figlio ha bisogno di aiuto. Se lavori con attrezzi pericolosi, fai in modo che una seconda persona possa tenere d’occhio il tuo piccolo.

AttenzioneNonostante le numerose precauzioni, mentre si gioca o si fa giardinaggio non sempre si può evitare di procurarsi piccoli tagli o escoriazioni. Con un kit di primo soccorso con tutto l’occorrente, puoi prenderti cura da solo delle piccole ferite. Perciò, inserisci nel tuo kit di primo soccorso il seguente materiale: cerotti adesivi, rotoli di cerotti, bende, garze, forbici, compresse di garze sterili, tamponi oculari protettivi, ghiaccio istantaneo, guanti usa e getta, pinzette e pinzette per zecche.

AttenzioneNonostante le numerose precauzioni, mentre si gioca o si fa giardinaggio non sempre si può evitare di procurarsi piccoli tagli o escoriazioni. Con un kit di primo soccorso con tutto l’occorrente, puoi prenderti cura da solo delle piccole ferite. Perciò, inserisci nel tuo kit di primo soccorso il seguente materiale: cerotti adesivi, rotoli di cerotti, bende, garze, forbici, compresse di garze sterili, tamponi oculari protettivi, ghiaccio istantaneo, guanti usa e getta, pinzette e pinzette per zecche.

Proteggersi dalle piante velenose

Se vuoi creare un giardino il più sicuro possibile per i tuoi bambini, dovresti allora evitare le piante velenose. Alcune piante ornamentali producono infatti semi o frutti velenosi che i bambini potrebbero scambiare per bacche commestibili. Alcune di queste piante da giardino sono:

  • Oleandro
  • Aconito
  • Tasso
  • Mughetto
  • Ricino
  • Belladonna
  • Colchico d’autunno o falso zafferano
  • Agrifoglio

Se possibile, rimuovi queste piante dal tuo giardino o rendi l’area in cui crescono inaccessibile per i bambini. Se non sei sicuro se altre piante possano essere velenose o meno, puoi farti consigliare da un vivaio o da un esperto. Insegna a tuo figlio il prima possibile quali sono le piante velenose da evitare, ma ricorda che non sempre si può fare affidamento sui bambini.

Numeri di telefono importanti: servizi di emergenza e centro antiveleni

Se, nonostante tutte le precauzioni, sospetti un avvelenamento, devi chiamare immediatamente il centro antiveleni e seguire le istruzioni del servizio di emergenza. Di seguito trovi una lista dei numeri da chiamare da tenere a portata di mano. Appendila in casa o nel capanno da giardino, in modo che sia ben in vista anche per i bambini.

Servizio di emergenza Copertura Numero di telefono
Numero unico di emergenza Nazionale 112
Servizio di continuità assistenziale Nazionale 800231122
Ambulanza Nazionale 118
Centri antiveleni Lombardia, Milano 02/66101029
Piemonte, Torino 011/6637637
Veneto, Padova 049/931111
Friuli-Venezia Giulia

040/3785373 (Trieste)

0434/399698 (Pordenone)

Emilia-Romagna

051/6478955 (Bologna)

0547/352612 (Cesena)

Liguria

010/352808 (Genova)

010/3760873 (Genova)

0187/533296 (La Spezia)

Abruzzo, Chieti 0871/345362
Campania, Napoli

081/459802

081/5453333

Puglia, Lecce 0832/351105
Calabria, Reggio Calabria 0965/811624
Sicilia

095/7594120 (Catania)

090/2212451 (Messina)

Conclusioni

Prendersi cura del giardino con le proprie mani all’aria aperta può essere davvero appagante. Quando si fa giardinaggio, tuttavia, è bene ricordare che la sicurezza viene prima di tutto. Un uso corretto e responsabile degli attrezzi da giardino e un abbigliamento protettivo possono ridurre i rischi di spiacevoli incidenti durante queste attività. È inoltre importante che anche i bambini che giocano e le altre persone presenti in giardino non siano esposte a inutili pericoli. Per proteggersi dai rischi del giardinaggio, inoltre, bisogna sempre riporre e mettere al sicuro i propri attrezzi. Infine, per rendere ancora più sicuro il tuo giardino anche per i piccoli esploratori evita la presenza di piante velenose.

Riferimenti bibliografici:

https://www.lavorincasa.it/sicurezza-in-giardino/
(consultato in data 14.04.2021)

https://www.gesal.it/bambini-in-giardino/
(consultato in data 14.04.2021)

https://www.pianetamamma.it/il-bambino/giocare-e-crescere/giardino-sicurezza-bambini-regole-rispettare.html
(consultato in data 14.04.2021)

https://www.eurohatria.com/it/blog/rischi-specifici-giardiniere-82
(consultato in data 14.04.2021)

https://www.naturopataonline.org/rimedi/11-piante-velenose-da-conoscere/
(consultato in data 20.04.2021)

https://www.messina.federfarma.it/Home/Immagini/Centri-antiveleno-in-Italia.aspx
(consultato in data 14.04.2021)

Immagini tratte da:

iStock.com/shapecharge

iStock.com/skynesher

iStock.com/gpointstudio

iStock.com/lisegagne