Calendario orto - Una coppia pianifica il giardino in base al calendario delle semine.

Calendario dell’orto: calendario della semina, raccolta e di tutti i lavori dell’orto

Con il giardinaggio non ci si annoia mai! L’orto e il giardino impegnano infatti gli appassionati di giardinaggio in svariate attività in ogni mese dell’anno: dalla pianificazione e semina, alla costante cura e irrigazione, fino al raccolto e alla preparazione del giardino per l’anno successivo. Tutti coloro che seguono meticolosamente questi importanti compiti nei tempi previsti possono godere di un orto ben curato, ma anche di una maggiore possibilità di avere un raccolto abbondante. Ma quali sono questi lavori di giardinaggio e quando vanno fatti? Il nostro calendario del giardinaggio ti darà una panoramica di tutte le attività che ti attendono nell’orto.

Attività di giardinaggio e verdure primaverili: da marzo a maggio

Con il risveglio della primavera inizia un nuovo anno nel calendario del giardinaggio. Per molti giardinieri alle prime armi, sono i primi raggi che scaldano la terra a dare l’avvio al periodo di giardinaggio vero e proprio. Prima di iniziare i lavori, però, bisogna concimare e pacciamare l’orto, che verrà poi seminato nel corso dei mesi successivi.

Lavori e ortaggi primaverili a marzo

  • Le aiuole vengono concimate con compost e il terreno viene dissodato e allentato (per esempio con un sarchiatore o una vanga). Gli alberi da frutto vengono concimati e i cespugli di bacche pacciamati.
  • Lattuga, bietole, rucola e prezzemolo possono essere seminati direttamente nelle aiuole. Nel caso di zone con temperature molto rigide, è bene coprirle la notte con un telo o piantarle direttamente sotto tunnel.
  • Si possono seminare anche zucche e zucchine, ma solo nelle zone più temperate o, in alternativa, nelle serre o nei letti caldi (o semenzai).

Lavori e ortaggi primaverili ad aprile

  • Si possono seminare direttamente nel campo ortaggi quali carote, fagiolini, zucche e zucchine.
  • È possibile trapiantare piantine di cavoli, porri e cipolle precedentemente seminate nel semenzaio.

Lavori e ortaggi primaverili a maggio

  • Il terreno viene nuovamente lavorato, allentato e concimato con il compost per la semina.
  • Dopo le ultime gelate, si possono seminare in pieno campo cetrioli, insalate varie, melanzane, peperoni e peperoncini.
  • Nei semenzai all’aperto, si preparano invece broccoli, verze e cavoli cappuccio.

CheckDopo che le ultime gelate sono passate e una volta che l’erba è ben asciutta, è il momento di falciare il prato per la prima volta. Se noti alcune zone chiare o giallognole nel prato, dovresti praticare allora la scarificazione del terreno. Per “scarificare” il prato si intende rimuovere la pacciamatura e il muschio per far areare il terreno. A seconda delle dimensioni del tuo prato, puoi optare per un arieggiatore o scarificatore manuale, elettrico o a benzina.

CheckDopo che le ultime gelate sono passate e una volta che l’erba è ben asciutta, è il momento di falciare il prato per la prima volta. Se noti alcune zone chiare o giallognole nel prato, dovresti praticare allora la scarificazione del terreno. Per “scarificare” il prato si intende rimuovere la pacciamatura e il muschio per far areare il terreno. A seconda delle dimensioni del tuo prato, puoi optare per un arieggiatore o scarificatore manuale, elettrico o a benzina.

Attività di giardinaggio e verdure estive: da giugno ad agosto

Se per molti il giardino d’estate è un luogo perfetto per svagarsi e rilassarsi, per gli appassionati di giardinaggio c’è invece molto lavoro da fare. Il calendario del giardinaggio si concentra su un importante compito: proteggere l’orto dal caldo e dalla siccità, da un lato, annaffiando regolarmente e, dall’altro, praticando la pacciamatura con foglie morte, pezzetti di corteccia o erba tagliata. Un altro importante compito è quello di difendere le piante dai parassiti. È anche vero, però, che proprio in questo periodo l’orto ci ripaga con i primi raccolti di frutta e verdura (ad esempio ciliegie, fragole, piselli e pomodori). Dopo i primi raccolti, sarà poi possibile seminare altre verdure.

Nota bene: Quando si parla di caldo estivo, non devi pensare a proteggere solo le piante, ma anche te stesso. Perciò, evita i lavori faticosi nelle ore più calde sotto il sole cocente.

Frutta e verdura di stagione: primo piano di una piantina di pomodoro nel terreno.

Lavori e ortaggi estivi a giugno

  • Si possono raccogliere insalate, pomodori, fiori di zucca e cetrioli, così come le erbe aromatiche. In questo modo ci sarà più spazio per le future semine.
  • Nei periodi di caldo estivo abbevera spesso gli alberi da frutto, estirpa le erbacce e pratica la pacciamatura. Non lasciare l’erba appena tagliata vicino al colletto dell’albero poiché potrebbe marcire o favorire lo sviluppo di funghi.

Lavori e ortaggi estivi a luglio

  • Luglio è il mese perfetto per seminare gli ortaggi invernali quali cavolo nero, finocchi, cavolfiori e broccoli.
  • In questo mese si continua la raccolta di numerosissimi frutti e ortaggi come pomodori, piselli, fave, cipolle e zucchine.

Lavori e ortaggi estivi ad agosto

  • Ad agosto possono essere raccolte varie verdure, come ad esempio peperoni, melanzane, peperoncini e pomodori.
  • Gli orti e le aiuole hanno bisogno di più attenzioni: il suolo va infatti sarchiato per evitare che si formino croste aride di terreno e per eliminare le erbacce. Tieni sempre l’orto ben irrigato.
  • Ad agosto, si possono seminare all’aperto finocchi, radicchio, spinaci, rucola e cipolle invernali.
  • I residui delle piante e le erbacce possono essere compostati per creare una concimazione ricca di sostanze nutritive per le stagioni successive.

SuggerimentoPer un’irrigazione a impatto zero e più sostenibile, conserva l’acqua piovana in barili per la pioggia. Di solito, l’acqua piovana ha meno calcare dell’acqua del rubinetto ed è quindi migliore per le piante. Evita di innaffiare nelle ore più calde: a mezzogiorno di solito l’acqua evapora più velocemente di quanto le piante riescano ad assorbirla. Le gocce di acqua sulle foglie agiscono come una lente di ingrandimento e possono far bruciare le foglie con la luce del sole.

SuggerimentoPer un’irrigazione a impatto zero e più sostenibile, conserva l’acqua piovana in barili per la pioggia. Di solito, l’acqua piovana ha meno calcare dell’acqua del rubinetto ed è quindi migliore per le piante. Evita di innaffiare nelle ore più calde: a mezzogiorno di solito l’acqua evapora più velocemente di quanto le piante riescano ad assorbirla. Le gocce di acqua sulle foglie agiscono come una lente di ingrandimento e possono far bruciare le foglie con la luce del sole.

Un’appassionata di giardinaggio raccoglie una mela in una giornata autunnale.

Attività di giardinaggio e verdure autunnali: da settembre a novembre

Anche l’autunno è un periodo florido per la raccolta. Tra le aiuole puoi trovare non solo le ultime verdure estive, ma anche i primi ortaggi autunnali quali carote, rapanelli, bietola, valerianella e poi, tra settembre e ottobre, cavolo nero, verza, finocchi e tanto altro. In autunno puoi raccogliere anche numerose varietà di frutta, come ad esempio mele, pere, prugne, mele cotogne, uva, fichi e melograni. Per quanto riguarda le piante aromatiche, rosmarino, salvia, alloro, timo e prezzemolo sono le più resistenti al freddo.

Consiglio: Raccogliere la frutta caduta per terra e rastrellare il terreno rientra tra i lavori da svolgere in autunno. Da novembre in poi, però, non spostare i mucchi di foglie e di erba, poiché i ricci potrebbero aver scelto il tuo giardino per il loro nido invernale.

Lavori e ortaggi autunnali a settembre

  • Una volta raccolte le numerose varietà di verdure, è il momento di pensare al modo migliore per immagazzinarle e conservarle. Alcune verdure come le patate, le carote e le zucche si conservano facilmente durante l’inverno. Altri tipi di ortaggi, nel caso in cui non possano essere consumati in breve tempo, possono essere messi sottovuoto, congelati oppure conservati sottoforma di conserve.
  • Una volta che le aiuole sono vuote, puoi compostare i residui delle piante che hanno ormai concluso il loro ciclo vegetativo. Il sovescio risulta inoltre utilissimo per rigenerare il terreno e proteggerlo dalle piogge eccessive.

Lavori e ortaggi autunnali a ottobre

  • È il momento di raccoglie gli ortaggi a radice quali carote, rape e barbabietole rosse.
  • Le ultime verdure estive come zucchine, melanzane e pomodori possono essere raccolte prima dell’arrivo del gelo.
  • Le erbe da cucina vanno raccolte ed essiccate.

Lavori e ortaggi autunnali a novembre

  • È il momento delle verdure da foglia, quali indivia, radicchio, spinaci e cime di rapa. Altre verdure invece migliorano il loro sapore con le basse temperature: è il caso di broccoli, verza e cavolo cappuccio.
  • Una volta svuotate, le aiuole possono essere scavate e pacciamate.
  • Con il primo freddo novembrino è bene letamare il suolo. Lasciando del letame sul terreno, infatti, lo si protegge dal freddo. Per proteggere invece i giovani alberi da frutto si può utilizzare una miscela bianca composta da argilla e calce o della vernice acrilica.

Attività di giardinaggio e verdure invernali: da dicembre a febbraio

Durante la stagione più fredda dell’anno tutti gli appassionati del giardinaggio si dedicano a proteggere il giardino dal gelo e a prepararsi per il nuovo anno di giardinaggio. Malgrado l’inverno non sia il periodo migliore in cui godersi maggiormente il proprio giardino, è comunque essenziale pianificare il lavoro per la nuova stagione di giardinaggio. In questi mesi si possono raccogliere carote, barbabietole rosse, carciofi e pastinaca. Le siepi e i cespugli delle bacche vanno invece potati tra gennaio e febbraio.

Lavori e ortaggi invernali a dicembre

  • Gli attrezzi da giardino vanno ripuliti e sistemati in modo sicuro.
  • I tubi in giardino andrebbero svuotati dall’acqua, in modo tale che non si formi del ghiaccio all’interno e si eviti la rottura.
Lavori di giardinaggio: una donna pota un albero nel suo giardino.

Lavori e ortaggi invernali a gennaio

  • Controlla che le piante perenni come i carciofi e le piante aromatiche come menta, origano e melissa siano sopravvissuti all’inverno o, se necessario, rimuovile.

Lavori e ortaggi invernali a febbraio

  • Estirpa le erbacce, rimuovi le pietre e prepara il suolo per la semina.

AttenzioneLa potatura degli alberi serve ad ottenere una ricca fioritura e fruttificazione. Inoltre, la potatura favorisce la crescita dei rami nuovi e proprio per questo dovrebbe essere effettuata soprattutto sugli alberi giovani che hanno bisogno ancora di crescere. Con la potatura estiva, gli alberi hanno tempo sufficiente per guarire dalle ferite causate dalla potatura senza essere indebolite dal gelo. In primavera, invece, le ricche chiome degli alberi e delle siepi non dovrebbero essere potate, poiché abitate dagli uccelli che vi trovano rifugio per riprodursi.

AttenzioneLa potatura degli alberi serve ad ottenere una ricca fioritura e fruttificazione. Inoltre, la potatura favorisce la crescita dei rami nuovi e proprio per questo dovrebbe essere effettuata soprattutto sugli alberi giovani che hanno bisogno ancora di crescere. Con la potatura estiva, gli alberi hanno tempo sufficiente per guarire dalle ferite causate dalla potatura senza essere indebolite dal gelo. In primavera, invece, le ricche chiome degli alberi e delle siepi non dovrebbero essere potate, poiché abitate dagli uccelli che vi trovano rifugio per riprodursi.

Conclusioni

Dai primi germogli ai primi fiocchi di neve – sono tantissimi i compiti che attendono ogni mese gli appassionati di giardinaggio. Per poter godere della bellezza del proprio orto e di un ricco raccolto, è necessario infatti pianificare le varie attività di giardinaggio da svolgere nel corso dell’anno. Il calendario dei lavori e delle colture dell’orto ti aiuteranno ad orientarti e programmare le attività stagione dopo stagione per un orto da sogno.

Riferimenti bibliografici:

https://www.ortodacoltivare.it/calendario/raccolte.html
(consultato in data 28.04.2021)

https://www.ortodacoltivare.it/calendario/lavori-orto.html
(consultato in data 28.04.2021)

http://treeclimbingbologna.it/perche-e-quando-si-pota
(consultato in data 28.04.2021)

https://www.giardiniterrazzi.it/la-manutenzione-del-giardino-larrivo-della-primavera/
(consultato in data 28.04.2021)

https://it.construct-yourself.com/improvement/planting-of-greenery/whitewashing-the-trunks-of-fruit-trees-in-autumn-the-selection-of-the-composition-instructions.html
(consultato in data 28.04.2021)

Immagini tratte da:

iStock.com/JohnnyGreig

iStock.com/Patrick Daxenbichler

iStock.com/LukaTDB

iStock.com/SrdjanPav

iStock.com/hobo_018