Bastoni nordic walking: la camminata nordica migliora la resistenza e la qualità della vita.

Walking & Nordic Walking per principianti

Se vuoi iniziare uno sport, ma sei fermo da diverso tempo oppure non sei mai stato un tipo troppo sportivo, il walking e il nordic walking sono due discipline molto piacevoli e adeguate a chi è alle prime armi e possono proprio fare al caso tuo. Queste due tipologie di sport non sono solo facili da apprendere, ma rappresentano anche una buona introduzione al mondo della corsa per tutte le fasce d’età. In questo articolo troverai consigli e informazioni preziose su queste due attività sportive e sull’attrezzatura e l’abbigliamento adeguati per poterle praticare.

Qual è la differenza tra camminata sportiva e nordic walking?

Il walking (o camminata sportiva) e il nordic walking (o camminata nordica) sono entrambi sport di resistenza in cui puoi dare davvero fondo a tutte le tue energie, rimanendo comunque sempre fedele al tuo ritmo e alle tue prestazioni. Questi due tipi di sport sono distinguibili facilmente per un semplice dettaglio: mentre nell’andamento veloce della camminata sportiva è coinvolto solo il corpo nel movimento (non solo le gambe e i piedi, ma anche le braccia), il nordic walker si serve di due bastoncini specifici per camminare, detti appunto bastoncini da nordic walking. Ciò comporta delle differenze di allenamento fra le due tipologie di sport:

  • Walking: rinforza principalmente la muscolatura dei piedi, delle gambe e del bacino.
  • Nordic walking: allena, con il supporto di bastoncini da nordic walking appositi, anche la muscolatura della parte superiore del corpo e delle braccia, fungendo così da efficace allenamento per tutto il corpo.

Con la giusta tecnica e la giusta determinazione per raggiungere i tuoi obiettivi, la camminata sportiva e il nordic walking miglioreranno la tua resistenza e rafforzeranno il tuo sistema cardiovascolare e sono ideali per mantenersi in forma anche durante gli anni della pensione.

AttenzionePer ottenere i migliori risultati nella camminata sportiva e nel nordic walking, percorri 120 passi al minuto. Questa velocità sfida interamente il tuo corpo, senza tuttavia sovraccaricarlo. Se sei solo all’inizio dell’allenamento, puoi impostare questa velocità di passo come obiettivo da raggiungere e lavorarci gradualmente a seconda dei tuoi ritmi.

AttenzionePer ottenere i migliori risultati nella camminata sportiva e nel nordic walking, percorri 120 passi al minuto. Questa velocità sfida interamente il tuo corpo, senza tuttavia sovraccaricarlo. Se sei solo all’inizio dell’allenamento, puoi impostare questa velocità di passo come obiettivo da raggiungere e lavorarci gradualmente a seconda dei tuoi ritmi.

Requisiti per il (nordic) walking

Walking e nordic walking si basano sulla nostra più naturale attività di movimento: la camminata. Pertanto, chiunque è in grado di svolgere queste due tipologie di sport, iniziando in qualsiasi momento e imparando in fretta i movimenti e la tecnica della camminata. A differenza del jogging e del running, la camminata sportiva e la camminata nordica proteggono maggiormente le articolazioni e sono adatte quindi anche a chi è più avanti con l’età, a chi ha problemi di articolazioni e agli atleti più entusiasti che dopo un infortunio si trovano nella fase di riabilitazione.

Inoltre, l’intensità dell’allenamento è molto flessibile e può essere adattata al meglio ai propri livelli di prestazione. In questo modo, anche i principianti assoluti possono accedere gentilmente al mondo dello sport. A seconda della frequenza dei tuoi passi, della forza che usi nelle braccia e del terreno su cui cammini, puoi regolare l’intensità della tua camminata. Se dopo un certo lasso di tempo vuoi migliorare le tue prestazioni nell’allenamento, gli sport della camminata sono un ottimo punto di partenza per un successivo passaggio all’allenamento della corsa.

Walking e nordic walking: accessori e abbigliamento adatti

Anche sotto questo punto di vista, questi sport sono entrambi molto adatti ai principianti, essendo attrezzatura e abbigliamento alla portata di tutti. Oltre ad un buon paio di scarpe da nordic walking, avrai bisogno di un abbigliamento sportivo funzionale e, a seconda del caso, di un paio di bastoni per camminare. L’abbigliamento sportivo consigliato è fatto di materiali leggeri ma funzionali, che siano traspiranti e che regolino al meglio la temperatura corporea. Se pratichi la camminata in autunno e in inverno, invece, vale il “principio della cipolla”, ovvero è sempre meglio vestirsi a strati per affrontare le variazioni di temperatura.

Scarpe per camminata (nordica): a cosa prestare attenzione?

La parte più importante del tuo abbigliamento sono senza dubbio le scarpe. Non ha importanza che si tratti di camminata normale o di camminata nordica, usare delle scarpe da nordic walking specifiche è essenziale per riuscire a dedicarsi a questo nuovo sport e percorrere molti chilometri con piacere e senza infortuni. Quindi non sottovalutare l’aspetto “qualità” quando acquisti un paio di scarpe da camminata, che ovviamente devono adattarsi perfettamente al tuo piede.

Considera queste caratteristiche per contraddistinguere un buon paio di scarpe da nordic walking:

  • L’impatto durante la camminata dev’essere ben ammortizzato.
  • Le scarpe devono supportare la naturale rullata del piede.
  • La suola è più strutturata e rivestita in gore tex per proteggere da umidità, pioggia e fango e supportare la camminata anche su superfici sassose.
  • La forma garantisce abbastanza stabilità.
  • La calzata ha un elevato livello di confort.

Assicurati, poi, di avere abbastanza spazio nelle scarpe. Come regola generale vale la seguente: fra la punta della scarpa e l’alluce ci deve essere un pollice di spazio. Inoltre, è consigliabile cambiare il paio di scarpe dopo circa 1000 km percorsi; in questo modo, sarai sicuro che le tue scarpe non siano troppo consumate e che mantengano nel tempo tutte le caratteristiche benefiche per cui sono state ideate, come ad esempio una buona ammortizzazione.

Quali sono i bastoncini da nordic walking giusti per me?

I bastoncini da nordic walking devono adattarsi perfettamente a te e al tuo stile di camminata. Sul mercato esistono numerosi modelli con caratteristiche diverse. Noi te ne presentiamo alcune, a cui puoi prestare attenzione nella scelta dei tuoi bastoncini da nordic walking

  • Materiale: i bastoncini da nordic walking sono realizzati con diversi materiali. Quelli in carbonio sono molto leggeri, maneggevoli e facili da usare. I bastoncini in alluminio, invece, sono leggermente più pesanti e più resistenti. Questi ultimi richiedono maggiore sforzo alla muscolatura delle braccia e sono al contempo un po’ più difficili da portare. Se sei alle prime armi con il nordic walking, ti consigliamo quindi di iniziare con i bastoncini in carbonio, così da interiorizzare meglio la tecnica.
  • Misura: l’altezza di molti modelli è regolabile. Questo aspetto è particolarmente vantaggioso per i bambini e i ragazzi, i quali possono crescere insieme ai loro bastoncini e renderli dei veri e propri compagni di viaggio e di avventure. Per conoscere la giusta lunghezza dei tuoi bastoncini da nordic walking, segui questa regola: posiziona i bastoncini verticalmente davanti a te e afferrane l’impugnatura; se l’apertura del gomito è di circa 90° hai trovato la tua lunghezza ideale.
  • Puntale e pad di gomma: assicurati che i tuoi bastoncini da nordic walking abbiano un buon puntale di metallo duro. Questo ti permette di avere maggiore aderenza su tutti i terreni, anche quelli più difficili. È il caso, per esempio, degli amanti della natura, che necessitano di bastoni da un’estremità appuntita adatta ad infilarsi meglio nel terreno. Nel caso dell’asfalto o di altre superfici più dure è consigliabile dotare i bastoncini di pad di gomma, che proteggono la punta e attutiscono l’impatto.

CheckGli orologi sportivi e le app per il fitness sono dei gadget di supporto per tracciare i propri progressi, utili anche per i principianti. Leggi il nostro articolo sull’allenamento della corsa per sapere quali gadget possono fare al caso tuo.

CheckGli orologi sportivi e le app per il fitness sono dei gadget di supporto per tracciare i propri progressi, utili anche per i principianti. Leggi il nostro articolo sull’allenamento della corsa per sapere quali gadget possono fare al caso tuo.

Come iniziare con la camminata (nordica)

Se stai pensando di iniziare a praticare il (nordic) walking, non ti resta che cominciare con le prime passeggiate. Aumenta gradualmente il ritmo della camminata, accrescendo la frequenza ma non la lunghezza dei tuoi passi, proteggendo in questo modo le tue articolazioni. Raggiunto un certo ritmo, attiva le braccia e lasciale oscillare liberamente. Se vuoi scoprire la tecnica del nordic walking personalmente, meglio rivolgersi ad un istruttore esperto. Solo così sarai sicuro di adottare una camminata corretta, evitare andamenti errati e allenare al meglio il tuo intero corpo.

Consigli per iniziare a praticare il (nordic) walking – Guida per principianti

Se sei ancora un principiante del walking, segui i nostri suggerimenti per iniziare il tuo nuovo hobby divertendoti fin dal primo passo:

  • Presta attenzione ad una postura attiva ed eretta in entrambi gli sport.
  • Esegui degli esercizi di riscaldamento e raffreddamento prima e dopo ogni allenamento.
  • Cerca di pianificare le tue sessioni di allenamento regolarmente. Fare sessioni più brevi, ma distribuite spesso durante la settimana è molto più efficace. Per esempio, puoi allenarti tre volte a settimana per circa 20-30 minuti a sessione.
  • Inizia su un percorso pianeggiante. Varca i paesaggi collinari solo in un secondo momento, man mano che la tua resistenza aumenta.
  • Sii paziente con te stesso e fissa degli obiettivi realistici. Sono necessarie sempre alcune settimane prima di vedere i primi risultati. Per cui, non chiedere troppo al tuo fisico, tieni a mente i tuoi obiettivi e lavora costantemente per raggiungerli.
Nordic walking: una ragazza con il suo allenatore impara la tecnica della camminata con i bastoncini.

CuriositàIl nordic walking è uno sport bellissimo anche per le neomamme dopo la gravidanza. Durante l’allenamento potrai tenere il tuo bambino stretto a te e insieme potrete godervi l’esercizio fisico all’aria aperta.

CuriositàIl nordic walking è uno sport bellissimo anche per le neomamme dopo la gravidanza. Durante l’allenamento potrai tenere il tuo bambino stretto a te e insieme potrete godervi l’esercizio fisico all’aria aperta.

Conclusioni

Quando e dove non hanno importanza: il momento ideale per iniziare a praticare il walking e il nordic walking non esiste. Ogni momento è quello giusto. Entrambe le tipologie di sport sono facili da apprendere e si basano sulle nostre naturali sequenze di movimento. Per di più, oltre ad un paio di scarpe per il nordic walking adatte, non avrai bisogno di alcuna attrezzatura particolare per praticare questo tuo nuovo sport, almeno all’inizio. Che tu sia un principiante dello sport più in generale, un principiante di queste discipline, una neomamma o un giovane dentro ma meno giovane fuori… walking e nordic walking sono degli hobby fantastici con i quali potrai tenerti in forma e riscoprire la bellezza del movimento.

Riferimenti bibliografici:

https://www.abcallenamento.it/fitness/aerobica/nordic-walking-e-camminata-quali-sono-le-differenze.html
(consultato in data 16.11.2020)

https://www.scuolaitaliananordicwalking.it/descrizione-nordic-walking/lattrezzatura/
(consultato in data 16.11.2020)

Immagini tratte da:

iStock.com/blyjak

iStock.com/amriphoto

iStock.com/amriphoto