shop.global.1
Il cashmere è la lana più raffinata del mondo. Nella nostra guida al cashmere ti sveliamo tutto su questo classico della moda: qualità, cura e origine.

Cashmere:
il classico della moda di grande tendenza

L’autunno è alle porte! Il periodo dell’anno giusto per avvolgersi in tessuti caldi e raffinati.

Un classico assoluto della moda e un must-have per la stagione fredda è e rimane il cashmere. Il pregiato filato è caldo e dà una particolare sensazione di morbidezza sulla pelle. Pullover, cardigan, sciarpe o poncho in cashmere sono i capi ideali per la stagione autunno-inverno.

Consigli di manutenzione per i capi in cashmere

Il cashmere (o cachemire) è la lana più raffinata del mondo e offre un comfort incomparabile a chi lo indossa. Affinché le sue qualità rimangano inalterate è necessario tenere conto di alcuni accorgimenti per la cura e il lavaggio di pullover, poncho e cardigan in cashmere.

In generale puoi lavare i tuoi capi in cashmere, ma non troppo spesso. Secondo una regola generale, andrebbe lavato ogni quattro volte che lo indossi. Tra un lavaggio e l’altro è sufficiente fare prendere aria ai tuoi pullover o cardigan durante la notte.

Consiglio di manutenzione della nostra esperta “Il cashmere va sempre tenuto piegato e mai appeso, altrimenti può deformarsi.”

LEGGI DI PIÙ
Outfit in cashmere
Cashmere

Lavare e asciugare il cashmere nel modo giusto

Per poter godere il più a lungo possibile del tuo capo in cashmere, è consigliabile lavarlo comodamente in lavatrice a 30° al massimo, con un programma specifico per la lana fino a 400 giri. Per proteggere le fibre di lana utilizza un detersivo per capi in lana. Dopo il lavaggio metti ad asciugare i capi in cashmere stendendoli su un panno; una volta asciutti, ripiegali e riponili nel tuo armadio.

Informazioni e suggerimenti

Conservare il cashmere nel modo giusto

Le delicate fibre di questo materiale hanno bisogno di essere conservate in un luogo asciutto e buio. Riponi quindi il tuo pullover nell’armadio dopo averlo piegato delicatamente. Per proteggere ulteriormente le fibre puoi conservarlo anche in una custodia in cotone. Contro le tarme sono adatti i sacchetti profumati con lavanda, chiodi di garofano, menta o cannella che puoi adagiare tra i tuoi vestiti o appendere nell’armadio.

Pullover in cashmere
Sciarpa in cashmere

Prodotti C&A in cashmere

Un tocco di lusso – ma a prezzi accessibili! La collezione cashmere di C&A ti conquisterà grazie ai suoi modelli eleganti, il suo incredibile comfort e i dettagli raffinati. I più amati sono i soffici pullover, cardigan, poncho e sciarpe in cashmere.

Collezione cashmere per lui e per lei

Morbidi e da coccolare! Scopri ora i nostri pregiati capi in cashmere per lui e per lei dai raffinati colori, facili da abbinare e adatti a ogni occasione. In un rifugio di montagna, in ufficio o ad una festa – abbiamo di sicuro l’outfit in cashmere giusto per te.

Origine, produzione e diffusione della lana di cashmere

La pregiata lana cashmere (o cachemire) si ottiene dal sottovello dell’omonima capra. Il nome, infatti, deve la sua origine alla Capra Cashmere, originaria della regione del Kashmir. A questa regione appartengono anche gli altipiani dell’Himalaya. L’allevamento di questa razza di capra necessita di condizioni climatiche estreme, in quanto solo in queste condizioni possono sviluppare il loro pregiatissimo sottovello a protezione degli inverni gelidi. Quando la capra perde il suo pelo invernale, viene pettinato a mano. I peli vengono poi suddivisi secondo il loro spessore, lavati, filati e tessuti. È questo processo che determina la qualità del cashmere e rende le sue fibre così richieste ed esclusive. La lana viene lavorata a mano nella regione del Kashmir da circa 1000 anni. Ciò è dovuto soprattutto alla natura di questo pregiato materiale. Il cashmere, infatti, è molto più morbido, caldo e comodo da indossare rispetto, ad esempio, alla lana di pecora. Può essere indossato anche direttamente sulla pelle e non pizzica.

Lo sapevi? Per via della sua natura fine e morbida, questa fibra naturale veniva anche chiamata “fibra dei re”.

Cashmere
Prodotti in cashmere Donna

La “raccolta” del cashmere

La produzione di questa pregiata fibra naturale avviene in due fasi. Quando la capra Cashmere perde il pelo in primavera, inizia la “raccolta” vera e propria. Dopodiché il suo pelo invernale viene accuratamente pettinato. A seconda della regione, questo processo può avvenire anche a macchina. Viene raccolta circa 150-200 grammi di lana per animale. Per un pullover in cashmere sono necessarie tre o quattro capre. Al contrario, basta la lana di una pecora per produrre tre o quattro pullover. Nella regione dell’Himalaya, invece, viene utilizzato un metodo più tradizionale per la produzione della lana. Qui si aspetta finché la capra Kashmir comincia ad avere troppo caldo e comincia a strofinarsi contro pietre e rocce per accelerare la perdita del pelo invernale. I piccoli ciuffi di lana che rimangono attaccati all’animale o che vengono gettati a terra sono poi raccolti e lavorati a mano dagli allevatori locali. Nella seconda fase i peli vengono suddivisi per colore e successivamente lavati.

Diffusione della lana di cashmere

La pregiata fibra di lana giunse attraverso l’antica Via della Seta nel mondo occidentale, dove veniva apprezzata soprattutto dai ricchi e dai potenti dell’Impero Romano. Molto amate in particolare erano le cosiddette “pashmine”. Queste sfarzose sciarpe in cashmere destinate agli imperatori avevano lo scopo di mostrare il potere di chi le portava. Nel XVI secolo il cashmere appare anche come merce di lusso negli attuali libri di storia. In questo periodo le pregiate fibre erano destinate solo alle corti reali. Solo più tardi altri strati dell’aristocrazia poterono godere del lusso di questa lana. Ciò fece anche aumentare la domanda e le prime capre Cashmere vennero trasferite in Occidente.

Importanti paesi produttori sono oggi la Mongolia, l’Iran e la zona del Pamir, un'elevata regione montuosa dell'Asia centrale, grazie soprattutto alle buone condizioni climatiche. Infatti il prezioso sottovello di queste capre cresce particolarmente bene ad una temperatura di - 40 gradi celsius. Si possono trovare allevamenti di capre Cashmere anche in Australia, Nuova Zelanda e Scozia, mentre la produzione nei paesi produttori originari è molto diminuita.

Anche se questa razza di Capra non vive più solo nella regione del Kashmir, il nome della regione è rimasto il simbolo del pregiato tessuto ed è sinonimo più che mai di un tocco di lusso!

LEGGI DI PIÙ