Vantaggi social media: bambini si fanno un selfie.

L’uso dei social network in famiglia: vantaggi e svantaggi dei social media

Postare, taggare, commentare e mettere like: il mondo dei social network sta diventando sempre più presente nelle nostre vite, soprattutto in quelle dei più giovani. Bambini e ragazzi sono sempre più attirati dalla vita sociale online. Una volta raggiunta l’adolescenza o anche qualche anno prima, i ragazzi non vogliono perdere l'opportunità di rimanere in contatto con gli amici anche dopo la scuola, di postare foto di esperienze e di vedere i post e i video di altri utenti. Pertanto, è consigliabile che i genitori affrontino il tema dei social network al momento giusto per introdurre con delicatezza i propri figli nel mondo online e per sensibilizzarli sui possibili pericoli dei social. Per questo motivo ti forniamo una panoramica dei diversi social network spiegandoti come aiutare tuo figlio a utilizzarli in modo sicuro.

Le basi: cosa sono i social network?

I social network sono piattaforme su cui gli utenti possono rimanere in contatto online. A seconda delle funzioni offerte, gli utenti possono, ad esempio, scrivere messaggi privati, discutere pubblicamente nella sezione commenti di un post e condividere le proprie esperienze sotto forma di immagini, video e testi. In questo modo si crea una vivace interazione online alla quale gli utenti possono partecipare in qualsiasi momento.

Vantaggi e svantaggi dei social network per bambini e ragazzi

I bambini vorrebbero sempre più usare i social, creare i propri profili sui social network e chattare con gli amici. I social network possono avere dei vantaggi per i bambini e i ragazzi, ma nascondono anche alcuni pericoli che i genitori dovrebbero conoscere.

Vantaggi dei social network

Se bambini e adolescenti vengono introdotti correttamente in questo nuovo mondo, i social network offrono molti vantaggi:

  • Facilità di comunicazione: anche al di fuori della scuola, tuo figlio può collegarsi in rete con i suoi amici e scambiare informazioni con loro in qualsiasi momento. Questo può anche rendere più facile, ad esempio, la collaborazione su progetti scolastici o lo scambio di informazioni sui compiti a casa.

  • Trovare un'identità: sui social network, i bambini possono costruire un'immagine di sé completa che raffigura molti aspetti della loro identità, come gli interessi, l'appartenenza a gruppi e gli hobby. In questo modo, i social media aiutano il bambino a scoprire la propria identità e a incarnarla con sicurezza nel mondo esterno.

  • Interessi e hobby: attraverso i social media, il bambino può seguire altri profili che condividono i suoi interessi. In questo modo, può vedere i contenuti che preferisce e trovare nuove ispirazioni per i suoi hobby. I social network possono anche colmare i momenti di noia con tanti post, immagini e video interessanti.

  • Interazione vivace: il bambino troverà sempre qualcosa di nuovo online e potrà accedere ai post di amici e personaggi famosi in qualsiasi momento. In cambio, riceverà anche un rapido feedback quando pubblica o condivide un post.

I pericoli dei social network

Anche se i vantaggi sono molti, i social network presentano naturalmente anche dei lati oscuri che i bambini possono incontrare durante la navigazione. Per questo motivo è importante che i bambini siano consapevoli dei pericoli dei social network e che parlino delle loro esperienze. I possibili svantaggi dei social media sono, ad esempio:

  • Visione distorta della realtà: sui social media, la maggior parte degli utenti condivide solo i lati positivi della propria vita, le esperienze straordinarie e con look sempre perfetti. Questo dà rapidamente ai giovani l'impressione che anche la loro vita debba essere così impeccabile. Pertanto, spiega a tuo figlio che i post sui social network mostrano sempre solo una parte della vita o sono spesso rappresentati in modo esageratamente positivo. Anche i filtri e alcune angolazioni della telecamera possono spesso essere utilizzati per ingannare le persone e far sembrare certe situazioni ancora più spettacolari o il loro aspetto perfetto.

  • Contenuto inappropriato: anche se molti social network filtrano i contenuti, tuo figlio potrebbe comunque imbattersi in post non adatti alla sua età. Possono anche imbattersi in persone che diffondono odio online. Incoraggia tuo figlio a rivolgersi a te quando si verificano questi incidenti, in modo da poter affrontare insieme l'esperienza e trovare soluzioni, se necessario.

  • Uso smodato dei social: alcuni giovani hanno difficoltà a staccarsi dai social network. Hanno paura di perdersi qualcosa e restano così incollati al mondo online. Pertanto, è consigliabile limitare il tempo trascorso sullo schermo fin dall'inizio, stabilendo regole e creando un equilibrio nella vita quotidiana, ad esempio attraverso gli hobby.

Consiglio

È comprensibile che tu voglia proteggere tuo figlio dai pericoli dei social media. Tuttavia, non imporgli un divieto assoluto di queste piattaforme. È meglio esplorare questi siti insieme al bambino e accompagnarlo nel suo percorso. In questo modo sarai più sicuro che tuo figlio riconosca i pericoli e ti chieda aiuto in caso di problemi.

Vantaggi dei social network: tre ragazze fanno un selfie e si divertono a postarlo.

Quali sono i social network più famosi?

Per i genitori non è facile tenere traccia del mondo in continua evoluzione dei social media. Vengono regolarmente aggiunte nuove funzioni o create piattaforme completamente nuove. Per questo motivo, di seguito presentiamo i social network più popolari tra i bambini e i ragazzi.

Consiglio

WhatsApp è uno dei servizi di messaggistica più popolari. Tuttavia, il limite di età legale è stato ufficialmente innalzato a 16 anni. Inoltre, WhatsApp viene spesso criticato per motivi di protezione dei dati. Buone alternative per i bambini sono Signal Messenger, Threema o Wire.

Cos’è TikTok? Il social dei video brevi

Su TikTok vengono caricati brevi video che hanno lo scopo di intrattenere, informare o ispirare. I video sono montati in modo accattivante, filtrati e spesso accompagnati da musica. L'algoritmo di TikTok riconosce gli interessi e le preferenze di un utente e riproduce i video che gli piacciono in un ciclo infinito.

Ecco le funzioni che offre TikTok:

  • Caricare e modificare video (utilizzare filtri, aggiungere musica, ecc.)

  • Collegare i video di altri utenti al proprio video (ad esempio come risposta a un video)

  • Inviare messaggi privati

  • Lasciare una reazione ai video (ad esempio, mettere "mi piace", commentare, condividere i video e seguire l'utente)

  • Donare suggerimenti agli utenti più popolari

Qual è l’età minima per TikTok? Per poter accedere a TikTok, i bambini devono avere almeno 13 anni, ma gli utenti di età inferiore ai 18 anni hanno bisogno del consenso dei genitori (anche se questo non viene veramente controllato).

Cos’è e come funziona Instagram?

Su Instagram vengono pubblicate soprattutto foto che mostrano la vita degli utenti e le loro esperienze. Anche su Instagram si possono trovare post informativi e brevi filmati. Inoltre, Instagram è caratterizzato dalla funzione delle storie. Si tratta della condivisione di foto e video brevi che restano online per 24 ore e poi vengono eliminati.

Le funzioni di Instagram:

  • Caricare e modificare foto e video (ad es. con filtri)

  • Pubblicare storie a tempo limitato

  • Inviare messaggi privati

  • Lasciare una reazione ai post (ad esempio, mettere "mi piace", commentare e seguire l'utente)

Da che età si può usare Instagram? Esattamente come per TikTok, l’età minima consentita è 13 anni, mentre per gli utenti di età inferiore ai 18 anni è necessario il consenso dei genitori (anche se Instagram non effettua veri e propri controlli).

Cos’è Snapchat? Condividere foto e video temporanei

Snapchat è stato un pioniere nel campo dei contenuti pubblicati temporaneamente e dei filtri buffi. Sul social network, gli utenti possono condividere immagini e video per un periodo di tempo a loro scelta, privatamente con altri utenti o con tutti gli utenti che li seguono. Questo rende la rete molto fluida e quindi interessante per i bambini e i ragazzi.

Le funzioni di Snapchat:

  • caricare foto e video e modificarli (ad esempio con filtri); i contributi pubblicati vengono però automaticamente cancellati dopo massimo 24 ore.

  • Inviare messaggi privati

C’è un’età minima per Snapchat? Come per TikTok e Instagram, per utilizzare Snapchat bisogna avere almeno 13 anni e fino ai 18 ci vuole il consenso dei genitori che, anche qui, non viene realmente controllato.

Consiglio

I social network per bambini sono un buon modo per socializzare online. Le piattaforme consigliate sono: la chat di JustTalk Kids Messenger (dai 6 ai 13 anni), scaricabile come app, e la chat online https://www.ilgomitolo.net/chat/ (fino ai 16 anni).

Pericoli dei social: un papà spiega al figlio le impostazioni sulla privacy.

Uso dei social: primi passi per la famiglia

Il momento in cui il bambino è pronto per i social dipende dalla sua maturità nel rapportarsi ai media. In qualità di genitore, spetta a te giudicare se tuo figlio potrebbe essere pronto per queste piattaforme o se ne verrebbe sopraffatto. Se decidete insieme di fare un passo in questo nuovo mondo virtuale, all'inizio dovrestistare accanto a tuo figlio e insegnargli come usare i social e come gestirli:

  • Innanzitutto, familiarizza tu stesso/a con il social network. Osserva i contenuti e gli altri utenti e valuta se la rete è adatta a tuo figlio. Anche dopo la fase di verifica, ti consigliamo di continuare a tener sotto controllo i social network, in modo da capire meglio cosa fa tuo figlio online.

  • Create insieme l’account. Scegli le impostazioni di privacy più sicure per proteggere il bambino e rendi i post pubblicati visibili solo ai contatti amici.

  • Per aiutare il bambino a navigare da solo nel sito, potete concordare che all'inizio sarà un osservatore silenzioso. Dopo un po' di tempo, potrete pubblicare i primi post insieme.

  • Parla con tuo figlio di valutare sempre in modo critico i post e gli altri utenti. Spesso viene rappresentato un mondo perfetto o gli utenti fingono di essere qualcuno che non sono. Lo sguardo critico dovrebbe essere allenato fin dall'inizio.

  • Stabilite insieme gli orari in cui si possono usare i social e assicurati che tuo figlio si dedichi anche ad attività nella vita reale. Concorda alcune regole che deve seguire online (ad esempio, non pubblicare il suo indirizzo e non accettare amici che non conosce nella vita reale).

Dopo una prima fase in cui sei più presente e controlli le attività di tuo figlio sui social, lasciagli man mano più autonomia. Digli però che in caso di problemi, sarai sempre pronto ad aiutarlo. In questo modo, tuo figlio saprà che ti fidi di lui e che allo stesso tempo sei al suo fianco per ogni difficoltà. In questo modo, tuo figlio farà esperienze social e le sue competenze tecnologiche aumenteranno. Anche se non controlli più cosa fa tuo figlio sui social, potete però sempre parlarne: lascia che ti racconti le ultime cose che ha visto che lo hanno colpito, o lasciati mostrare quale post divertente ha condiviso. Così facendo, avrai sempre il controllo della situazione e non sarai all’oscuro delle attività che tuo figlio svolge sui social network.

Conclusioni: vantaggi e svantaggi dei social network e corretto uso dei social

Instagram, TikTok, Snapchat e così via: i social network sono sempre più amati dai grandi e i piccini. Se i bambini imparano a usare i social media in modo graduale, queste piattaforme possono offrire molti vantaggi. È importante che tuo figlio venga accompagnato e osservato all'inizio, in modo che impari a usare le funzioni delle piattaforme social e capisca come usarle e come proteggersi. Dopo aver stabilito regole precise sull’uso dei social e il modo in cui interagire con gli altri utenti, tuo figlio sarà pronto per addentrarsi in questo nuovo mondo virtuale in tutta sicurezza.

Scopri più articoli:

______________________________________________

Riferimenti bibliografici:

https://www.barbarafunaropsicologa.it/blog/bambini-sui-social-network-rischi-psicologici-e-5-consigli-per-evitarli

(consultato in data 26.07.2022)

https://www.orizzontescuola.it/social-media-per-bambini-e-adolescenti-cosa-devono-sapere-docenti-e-genitori-scarica-elenco-app-piu-usate/

(consultato in data 26.07.2022)

https://www.internetmatters.org/it/resources/social-media-advice-hub/social-media-benefits/

(consultato in data 26.07.2022)

Immagini tratte da:

iStock.com/blackCAT

iStock.com/fizkes

iStock.com/monkeybusinessimages

iStock.com/FilippoBacci

Vuoi un bonus del 10%*? Diventa membro!

Iscrivetevi a C&A for you, il nostro programma di affiliazione gratuito, per ottenere inoltre offerte speciali per i soci e uno sconto per i soci durante i saldi.

Iscriviti!

*Riceverai il bonus del 10% dopo aver effettuato l'iscrizione a C&A for you e aver accettato di ricevere e-mail personalizzate. Una volta soddisfatti entrambi i criteri, puoi usare il bonus sia nei negozi C&A sia nello store online C&A. Il bonus non può essere usato per articoli già scontati né cumulato con altre agevolazioni. Trovi maggiori informazioni sulle condizioni del nostro programma fedeltà qui www.c-and-a.com/it/it/shop/foryou#termsconditions

PaypalVisa Electron Visa PostepayAmexDHL
Paypal Acquista ora e paga dopo 30 giorni. Per saperne di più