shop.global.1
Crea tu stesso/a un gufo di pannolini, usando colori per bambino, per bambina o neutri

Il gufo di pannolini: grandi occhi e una pancia di pannolini

Il gufo è un tema molto di moda non solo per accessori e vestiti, ma anche per creare un regalo simpatico e tenero per un bambino appena nato. Come resistere, in fondo, a quei grandi occhi dolci?

Come altri regali fatti di pannolini, anche il gufo permette di dare libera espressione alla creatività e di aggiungere al regalo anche altre cose utili per il bambino e per i neogenitori. Ti mostreremo passo per passo come creare un gufo DIY fatto di pannolini, e ti forniremo alcuni consigli per quanto riguarda i colori e le decorazioni da scegliere.

Tempo

Tempo: 60-90 minuti

Difficoltà

Difficoltà: media

Costo

Costo: 35-50 €

Istruzioni per costruire un gufo di pannolini

Con forbici, cartoncino colorato e alcuni pannolini potrai creare anche tu in poco tempo un regalo per un neonato fatto in casa e molto personale. Bastano due grandi occhi e una pancia fatta di pannolini e il gioco è fatto.

Materiali necessari per realizzare il gufo di pannolini

Per costruire un gufo di pannolini ti serviranno:

  • 50 Pannolini taglia 3
  • Un body per neonato
  • Un telo di mussola per neonato
  • Un vasino
  • Un paio di calzini per neonato
  • Cartoncino colorato
  • Nastri colorati
  • Un rotolo da cucina
  • Elastici, forbici, scotch largo e colla stick
  • Altri regali e accessori per neonati

Prima di poter iniziare, quindi, procurati il materiale che ti servirà e pensa inoltre ai colori che vuoi utilizzare per il tuo gufo. Ci sono in questo caso fondamentalmente tre possibilità: un gufo per un maschietto, per una femminuccia oppure con colori più neutri. Se si tratta di un bambino, infatti, ti consigliamo di scegliere colori freddi, come diverse gradazioni di blu e grigio. Il rosa, il bianco o un beige delicato sono invece più adatti se vuoi creare un gufo di pannolini per una bambina.

Se il sesso del nascituro non è ancora noto, o se vuoi semplicemente rompere con i cliché dei tipici colori per bambina e per bambino, puoi anche scegliere di usare colori più neutri per decorare il tuo gufo di pannolini. Puoi usare quindi tonalità di verde, giallo oppure bianco. In alternativa, puoi lasciarti ispirare dagli abbinamenti dei colori complementari, e combinare così il rosso e il verde, il blu e l’arancione, oppure il viola e il giallo. Puoi ad esempio scegliere uno di questi colori come tonalità principale e usare il suo complementare per inserire delle note diverse qua e là. I colori complementari si rafforzeranno tra loro, e vedrai che l’effetto finale sarà davvero azzeccato.

Se conosci già il nome del bambino, puoi rendere il tuo gufo ancora più personale. In commercio è infatti facile trovare catene per ciucci con il nome del nascituro, e puoi provare a cercare quella con il nome giusto. Un’altra opzione è creare un cartoncino colorato con il nome del bambino da abbinare al gufo di pannolini.

Dopo aver procurato tutto l’occorrente, possiamo iniziare.

Passaggio 1: costruire la parte interna della pancia con i pannolini

Per il corpo del gufo sarà necessario creare un cilindro abbastanza largo avvolgendo alcuni pannolini gli uni attorno agli altri. Puoi farlo in uno dei seguenti modi:

Per la prima variante avrai bisogno di una lunga striscia di carta da cucina e di nastro adesivo largo. Piega la carta di circa un terzo verso l’interno, a destra e a sinistra nel senso della lunghezza. Usa poi lo scotch per fissare la carta così piegata e per fare in modo che i singoli fogli non si stacchino tra loro quando andrai ad avvolgerli. In alternativa al rotolo da cucina puoi usare, come per l’orsetto di pannolini e la moto di pannolini, uno spago o un cordoncino resistente, come ad esempio corda da pacchi o nastri per decorazioni.

Stendi la striscia di carta, o lo spago, sul tuo piano di lavoro e posiziona il primo pannolino ad una estremità. Procedendo nella stessa direzione, sistema gli altri pannolini uno dopo l’altro, in modo tale che i singoli pannolini siano sovrapposti per circa un terzo della loro lunghezza. Per la prima parte della pancia sono necessari 15 pannolini. Quando arrotoli il tutto, fai attenzione che la fascia di rotolo da cucina o lo spago rimangano sempre al centro dei pannolini.

Dopo aver stretto i primi 15 pannolini, puoi tagliar via quello che rimane del rotolo da cucina e fissare il tutto con del nastro adesivo.

Arrotolare i pannolini lungo una fascia di rotolo da cucina.
Arrotolare i pannolini lungo una fascia di rotolo da cucina.

Passaggio 2: abbellire la pancia del gufo con un simpatico body

Dopo aver preparato il cilindro di pannolini e realizzato così la pancia del gufo, puoi rivestirla con un body per neonato, per abbellirla e aggiungere un tocco di colore.

Usa un body di dimensioni sufficienti in modo tale che, una volta posizionato sulla pancia, resti da ogni lato un avanzo di almeno 5 centimetri. Stendi il body con il disegno rivolto verso l’alto sulla parte piatta del rotolo di pannolini e fermalo mettendoci un elastico intorno.

Abbellisci la parte interna della pancia del gufo con un body colorato

Gli avanzi di stoffa ai lati possono essere facilmente fissati al rotolo di pannolini usando degli spilli. Se il body ha le maniche, puoi fissarle sulla parte posteriore del rotolo.

Consiglio: se usi degli spilli, ricordati poi di dirlo ai neogenitori, in modo che questi facciano attenzione a toglierli quando useranno i pannolini. Per rendere gli spilli ben visibili e ridurre il rischio di dimenticarne qualcuno, scegli spilli con una capocchia di plastica grande e colorata, così da evitare anche che finiscano troppo a fondo nelle pieghe dei pannolini o di altre parti del gufo.

Dopo aver fissato il body al rotolo di pannolini, avvolgi altri 21 pannolini attorno alla parte interna della pancia che hai appena creato. Per farlo, fai riferimento al processo spiegato nel passaggio 1.

Passaggio 3: creare gli occhi del gufo

Come con la pancia, anche gli occhi del gufo vengono creati arrotolando pannolini su sé stessi. Per ogni occhio ti serviranno 7 pannolini. Se vuoi fare degli occhi più grandi, puoi usare un paio di pannolini in più.

Come già illustrato nel passaggio 1, arrotola i pannolini anche in questo caso seguendo una striscia di carta da cucina o un cordoncino resistente, e fissali alla fine usando un elastico.

Dopo aver completato entrambi gli occhi, bisogna sistemarli sulla pancia del gufo. Se hai arrotolato le diverse parti del tuo gufo usando come guida una fascia di rotolo da cucina, puoi usare del semplice nastro adesivo per attaccare gli occhi in cima al corpo. Per lavorare più comodamente, sistema prima di tutto il corpo del gufo in posizione eretta dentro al vasino.

Se hai usato invece un cordoncino o dello spago per avvolgere i singoli componenti, puoi usare una fascia decorativa di tessuto per unirli tra loro. Per sapere come fare, leggi il nostro tutorial su “Come costruire un orsetto di pannolini”.

Passaggio 4: aggiungere le ali del gufo

Dopo gli occhi e il corpo, manca ancora una parte importantissima del tuo gufo: le ali.

Per farle, bisognerà piegare il telo di mussola per neonato e stenderlo lungo la parte superiore del gufo. Inizia a piegare il telo sovrapponendo l’uno sull’altro due angoli diagonalmente opposti, in modo da formare un triangolo. Piega poi il triangolo nel senso della lunghezza fino ad avere una striscia di tessuto larga più o meno quanto uno dei pannolini. Per farlo, inizia con l’angolo più piccolo del triangolo e piega il telo fino a raggiungere il lato più largo.

Per trovare il centro della striscia così ottenuta, piega il telo a metà in modo tale che le due estremità si sovrappongano. Segna la posizione della piega con uno spillo. In questo modo sarà più facile fissare la parte centrale della striscia esattamente in mezzo agli occhi del gufo.

Usando degli spilli del colore adatto, fissa il telo di mussola in mezzo agli occhi del gufo, sulla parte inferiore degli occhi e su quella superiore del corpo. Con il telo coprirai in questo modo anche la carta del rotolo da cucina che hai usato per arrotolare i pannolini, in modo che non si veda.

Metti un panno Molton sopra la testa del pannolino

Passaggio 5: occhi, becco e orecchie del gufo

Per fare gli occhi, il becco e le orecchie del gufo ti servono del cartoncino colorato, un pezzo di cartone, un paio di calzini da neonato, forbici, colla stick, scotch e spilli.

Il materiale per costruire gli occhi, il becco e le orecchie del gufo

Per gli occhi, ritaglia da cartoncini di differenti colori dei dischetti di dimensioni diverse. Il cerchio più grande di colore nero, che costituirà la base, deve avere una circonferenza di circa 8-10 cm. Il secondo disco di cartoncino sarà l’iride dell’occhio del gufo. Per questa parte puoi scegliere il colore che meglio si abbina con i colori del tuo gufo. Per un gufo con colori neutri, va benissimo ad esempio il verde, ma se vuoi costruire un gufo di pannolini per un bambino o una bambina ti consigliamo rispettivamente tonalità di blu o di rosa. Il colore grigio può inoltre essere usato per entrambi i sessi. Il cerchio per l’iride deve essere circa 1,5 cm più piccolo di quello che userai per la parte esterna degli occhi. L’ultimo dischetto, per la pupilla, misura circa 2 cm ed è ritagliato da del cartoncino bianco.

Dopo aver ritagliato i dischi di cartoncino necessari, sovrapponili semplicemente l’uno sull’altro e incollali tra loro con la colla stick. Ti consigliamo di orientare i due dischi superiori leggermente verso l’esterno, invece che centrati, per dare al tuo gufo uno sguardo più simpatico.

Realizza poi il becco usando del cartoncino arancione, oppure blu o rosa, se è il colore che hai scelto come elemento principale del tuo gufo. Ritaglia un quadrato lungo 11x11 cm e arrotolalo partendo da uno dei lati per creare un cono. Puoi usare del nastro adesivo per fissare il becco nello spazio centrale tra il corpo del gufo e i due occhi. Un’alternativa è usare un tubetto di crema o di lozione idratante per neonati che sia del colore giusto e infilarla in questo spazio per creare il becco del tuo gufo.

Un gufo di pannolini nelle tonalità neutre del verde

Per fare le orecchie puoi usare un paio di calzini per neonati. Ritaglia dei pezzetti di cartone delle dimensioni giuste per poterli infilare all’interno dei calzini. Infila poi i calzini tra i cilindri che formano gli occhi del gufo e il telo di mussola che li ricopre, e fissali con degli spilli. Piega poi il cartoncino all’interno dei calzini verso l’alto – e ammira il risultato finale!

Passaggio 6: decorare il gufo di pannolini con altri accessori utili per un neonato

Il gufo così creato include già diversi regali utili per un neonato, come il telo di mussola, i calzini, il body e il vasino.

Puoi decorare il tuo gufo aggiungendo un nastro intorno al collo e un fiocco sulla testa. Anche il vasino su cui poggia il gufo offre la possibilità di aggiungere altri piccoli articoli utili e regalini per i neogenitori o il neonato, come una spazzola, delle piccole posate, oppure prodotti per la cura del corpo di mamma e bambino.

Un gufo di pannolini per una bambina o per un bambino

Se si vuole realizzare un regalo specifico per un bambino o per una bambina, si può dare ampio spazio ai colori della tradizione blu e rosa.

Oltre al body, al telo di mussola e ai calzini, puoi prendere anche altri elementi e accessori come il vasino nel colore che più si addice all’occasione. Il nostro consiglio è di non esagerare con elementi che presentano pattern e decorazioni di tipo diverso, perché c’è il rischio che l’effetto finale abbia un aspetto troppo carico.

Gufo di pannolini per femminucce, decorato in rosa
Gufo di pannolini per maschietti, decorato in blu

Trovi tutto quello che ti serve per l’abbigliamento di bambine e bambini nelle nostre filiali o sul nostro negozio online.

Non solo il gufo di pannolini, ma anche tutti gli altri regali fatti con i pannolini possono essere personalizzati con i colori che preferisci, per una bambina, un bambino, oppure in tonalità più neutre. Per altre idee regalo per neonate e per neonati, puoi consultare i nostri tutorial.

Divertiti a creare!