Allenare la percezione tattile – Percorso sensoriale per piedi.

Scoprire la natura con mani e piedi: giochi sensoriali tattili per bambini

La pelle è l’organo di senso più esteso del nostro corpo. Attraverso la pelle riusciamo a percepire diversi stimoli: dalla leggera pressione dei vestiti, alla brezza rinfrescante, fino al solletico dei fili d’erba sulle caviglie. Anche se il senso del tatto è costantemente attivo, percepiamo in modo cosciente solo una parte di tutte queste sensazioni. Per allenare in modo mirato il senso del tatto del tuo bambino, puoi provare a fare insieme a lui alcuni giochi tattili nella natura. Anche una passeggiata a piedi scalzi o una visita alla fattoria didattica rappresentano per il tuo bambino delle esperienze formative e delle nuove ed eccitanti sfide. In questo articolo ti spieghiamo come puoi (ri)scoprire il senso del tatto insieme al tuo bambino.

Giochi tattili per bambini: allenare il tatto attraverso la natura

Ogni escursione nella natura rappresenta per i bambini un’esperienza unica e intensa. Oltre a lasciare il tuo bambino libero di scatenarsi e di correre all’impazzata nei boschi e nei prati, dovresti prevedere anche dei momenti di tranquillità a contatto con la natura. Scoprite insieme le piante e gli animali che popolano l’ambiente naturale, giocate con i materiali naturali che avete a disposizione e lasciatevi stupire da tutte le sensazioni che il bosco trasmette. In questo modo, il tuo bambino imparerà sin da piccolo a trattare con rispetto la natura e a capire come usare il proprio corpo e i propri sensi in modo mirato.

Il senso del tatto viene spesso trascurato nella vita quotidiana. Di solito, infatti, ci affidiamo prevalentemente alla vista per identificare gli oggetti. Eppure, soprattutto per i bambini, il senso del tatto è fondamentale per riuscire a comprendere nella loro interezza gli oggetti, i materiali naturali, i tessuti e molto altro. Toccando con attenzione gli oggetti con la punta delle dita, i bambini allenano in modo naturale e spontaneo anche la loro motricità fine. Questo li aiuterà ad esempio a imparare a scrivere più facilmente quando andranno a scuola. Di seguito trovate quindi alcuni giochi tattili educativi e creativi che tu e il tuo piccolo potete provare insieme in famiglia e con gli amici.

AttenzioneSpesso il termine “senso del tatto” viene confuso con “percezione tattile”. Tuttavia, quest’ultima descrive la sensazione data dagli oggetti sulla superficie della pelle. Quando invece cerchiamo intenzionalmente di riconoscere gli oggetti attraverso il tatto, si parla di “percezione aptica”.

AttenzioneSpesso il termine “senso del tatto” viene confuso con “percezione tattile”. Tuttavia, quest’ultima descrive la sensazione data dagli oggetti sulla superficie della pelle. Quando invece cerchiamo intenzionalmente di riconoscere gli oggetti attraverso il tatto, si parla di “percezione aptica”.

Il memory tattile

È possibile svolgere questo gioco con tutta la famiglia o in gruppo: più giocatori ci sono, più il gioco sarà impegnativo e quindi divertente. Per preparare il memory tattile, l’organizzatore del gioco deve raccogliere vari materiali naturali come foglie, rami, noci, castagne, pietre, ecc. È importante che ci siano due esemplari di ogni oggetto, in modo da poter formare delle coppie. Tutti i giocatori devono chiudere gli occhi e tenere le mani dietro la schiena. L’organizzatore consegna poi ad ogni giocatore un oggetto. A questo punto i giocatori hanno qualche minuto di tempo per tastare attentamente il loro oggetto. Dopodiché i partecipanti possono aprire gli occhi e descrivere con precisione l’oggetto ai loro compagni di gioco per trovare l’altra metà della coppia.

La Mistery Box

Anche in questo gioco sensoriale è necessario raccogliere una serie di materiali naturali. Tutto quello che devi fare è trasformare una scatola di scarpe in un nascondiglio facendo un foro sul lato frontale. L’apertura dovrebbe essere idealmente rotonda e abbastanza grande da poter inserire facilmente la mano nella scatola. Naturalmente puoi chiedere al tuo piccolo di aiutarti ad abbellire la scatola. Per iniziare il gioco, il tuo bambino deve chiudere gli occhi mentre tu posizioni uno degli oggetti raccolti all’interno della scatola e la chiudi. Il tuo piccolo deve ora inserire la mano attraverso l’apertura e cercare di indovinare l’oggetto misterioso usando solamente il tatto.

CheckPer rendere i giochi tattili più impegnativi, puoi anche chiedere a tuo figlio di descrivere la consistenza delle superfici. In questo modo imparerà a collegare le percezioni sensoriali con le parole e sarà incoraggiato a riflettere su ciò ha sentito.

CheckPer rendere i giochi tattili più impegnativi, puoi anche chiedere a tuo figlio di descrivere la consistenza delle superfici. In questo modo imparerà a collegare le percezioni sensoriali con le parole e sarà incoraggiato a riflettere su ciò ha sentito.

Mandala con elementi naturali

Potete provare quest’attività creativa insieme nella natura. Ogni giocatore riceve un piccolo cestino in cui raccogliere vari materiali. Non solo pietre, noci e rametti, ma anche foglie, fili d’erba, fiori o zolle di terra sono adatti per questo gioco. Quando tutti i giocatori hanno raccolto abbastanza materiali, è il momento di iniziare a creare delle piccole opere d’arte naturali. I bambini più piccoli possono divertirsi a creare immagini con i materiali raccolti, mentre i bambini più grandi possono già cimentarsi in mandala geometrici realizzati con materiali naturali. Per rendere il gioco più interessante, puoi bendare il tuo bambino. In questo modo, non solo lo sfiderai a riconoscere i singoli materiali, ma anche a creare una composizione affidandosi solamente al tatto. Le risate sono garantite quando alla fine il tuo bambino si toglierà la benda dagli occhi.

Mandala naturali per bambini – Mandala realizzato con eriche e denti di leone.

La caccia al tesoro tattile

Puoi combinare la caccia al tesoro tattile con una bella passeggiata o organizzare questo gioco di gruppo durante una festa di compleanno per bambini. Per questa attività devi preparare una lista di compiti con diverse trame legate a diverse percezioni, come ad esempio:

  • morbido
  • duro
  • caldo
  • freddo
  • bagnato
  • asciutto
  • vellutato
  • rugoso
  • ruvido
  • rotondo
  • setoso
  • appuntito
  • liscio
  • affilato

Il compito dei bambini è ora quello di trovare degli elementi naturali che trasmettono la stessa percezione tattile. I bambini più grandi possono inoltre spuntare gli oggetti che hanno trovato e scrivere accanto di che cosa si tratta. I bambini più piccoli possono invece portarti semplicemente i materiali raccolti e insieme potete decidere se l’oggetto in questione presenta o meno le stesse caratteristiche.

SuggerimentoPer rendere le passeggiate nella natura ancora più interessanti, puoi portare con te dell’argilla da modellare. Potete usarla per realizzare delle impronte con la corteccia di alberi, pietre, foglie e molto altro. Insieme potrete toccare con la punta delle dita l’elemento naturale e confrontarlo con l’impronta per scoprire molti piccoli dettagli emozionanti.

SuggerimentoPer rendere le passeggiate nella natura ancora più interessanti, puoi portare con te dell’argilla da modellare. Potete usarla per realizzare delle impronte con la corteccia di alberi, pietre, foglie e molto altro. Insieme potrete toccare con la punta delle dita l’elemento naturale e confrontarlo con l’impronta per scoprire molti piccoli dettagli emozionanti.

Percorso sensoriale per bambini: camminare a piedi nudi per scoprire la natura

Non solo con la punta delle dita, ma anche con le piante dei piedi possiamo percepire coscientemente le diverse superfici. Per esempio, il passaggio dall’asfalto duro al terreno morbido della foresta può essere chiaramente sentito dalle piante dei nostri piedi. La differenza viene notata ancora più chiaramente quando si cammina a piedi nudi. L’erba, la sabbia, la ghiaia o l’argilla vengono percepite in modo diverso dai piedi e possono risvegliare lo spirito di curiosità nei bambini.

Per sperimentare in tutta sicurezza le sensazioni che le varie superfici trasmettono, potete provare un sentiero a piedi scalzi. Si tratta di percorsi sicuri pensati appositamente per stimolare e scoprire con i piedi materiali con consistenze differenti. Una passeggiata a piedi scalzi immersi nella natura sarà sicuramente un’esperienza indimenticabile per il tuo bambino! 

Idea DIY: sentiero a piedi scalzi da fare a casa

Se non esiste un sentiero a piedi scalzi nelle tue vicinanze, puoi ricrearne uno direttamente a casa. Ti occorrono solamente alcuni coperchi dal bordo basso oppure puoi ritagliare dei coperchi piatti da dei cartoni grandi. Dopodiché basta riempire i coperchi con vari materiali come ghiaia, sabbia, foglie, corteccia o terra. Ora disponili vicini e crea un piccolo percorso a piedi nudi. Il tuo bambino può ora togliersi le scarpe e camminare da una scatola all’altra. Chiedigli di descriverti le sensazioni che prova sulle diverse superfici e poi provalo anche tu.

Escursioni alla fattoria didattica per bambini

Per qualsiasi bambino vedere gli animali da vicino e accarezzarli regala emozioni uniche. La morbida pelliccia non solo è piacevole al tatto, ma contribuisce anche a ridurre lo stress e a risollevare l’umore. Attraverso l’incontro diretto con gli animali, i bambini imparano inoltre ad essere premurosi ed empatici verso gli altri esseri viventi.

Allo stesso tempo, una visita a una fattoria didattica permette ai più piccoli di capire da dove proviene il cibo che mangiamo ogni giorno: dal grano nel campo che poi diventa pane, al latte che poi viene trasformato in burro. I bambini imparano così a conoscere e ad apprezzare il ciclo naturale del cibo

Un’escursione a una fattoria per bambini combina quindi molte lezioni importanti dal punto di vista educativo. Per fare in modo che l’incontro tra animali e bambini sia il più possibile pacifico, seguite questi semplici consigli:

Due bambini accarezzano una capra in una fattoria didattica.
  • Mantenete un atteggiamento il più possibile tranquillo in presenza degli animali.
  • Accarezzate gli animali con attenzione e in modo gentile.
  • Se gli animali si ritirano o non vogliono essere accarezzati, lasciateli tranquilli.
  • Per evitare che gli animali si agitino troppo, inizialmente fai avvicinare il tuo bambino senza cibo.
  • Se il tuo bambino ha paura, meglio prima osservare gli animali da lontano. Parlatene insieme e, se tuo figlio lo desidera, provate ad avvicinarvi lentamente o ad accarezzare gli animali insieme.

Dopo aver accarezzato gli animali, potete riflettere sulle sensazioni che avete provato quando avete toccato la pelliccia o le piume. Discutete inoltre su ciò che tuo figlio ha imparato in merito al comportamento da tenere nei confronti degli animali. In questo modo renderete la gita un’esperienza speciale e indimenticabile.

Conclusioni

Fin dalla nascita i bambini utilizzano il senso del tatto per scoprire il mondo. Durante la prima infanzia, infatti, i neonati studiano gli oggetti mettendoli in bocca. Man mano che crescono, i bambini piccoli imparano a conoscere e a capire meglio il mondo toccando ed esaminando con le mani tutto ciò che li circonda. Per stimolare ulteriormente la curiosità del tuo bambino, prova insieme al tuo piccolo i nostri giochi tattili fai da te e le nostre attività sensoriali.

Riferimenti bibliografici:

https://www.periodofertile.it/bambini/giochi-sensoriali-tattili-per-esplorare-con-le-mani
(consultato in data 03.06.2021)

https://www.greenme.it/vivere/speciale-bambini/giardino-sensoriale-bambini-fai-da-te-casa/
(consultato in data 03.06.2021)

Immagini tratte da:

iStock.com/Halfpoint

iStock.com/stockstudioX

iStock.com/Abi28l

iStock.com/kali9