shop.global.1
Famiglia sulla neve

Il comportamento sicuro sulle piste da sci

La stagione invernale attira ogni anno migliaia di italiani sui pendii innevati. Durante tutto l’anno molti fremono dalla voglia di godere dell’aria limpida, dei fantastici scenari e del divertimento sportivo sulla neve. Purtroppo, tuttavia, gli incidenti sulla pista da scii non mancano mai; la maggior parte dovuti all’inesperienza, alla poca consapevolezza o alla mancanza di attenzione.

Di seguito ti indichiamo semplici consigli su come comportarsi sulle piste da sci e alcuni suggerimenti sull’attrezzatura più sicura per sciare.

Il comportamento da tenere in pista

Anche quando stai sciando dovresti ascoltare il tuo istinto e non sopravvalutarti. È meglio testare in modo graduale le tue prestazioni, piuttosto che fiondarsi a capofitto in un’avventura.

Curiosità

Aumenta le tue difficoltà passo dopo passo e valuta realisticamente le tue capacità.

Prima di iniziare davvero è necessario considerare alcuni requisiti di base:

  • Salute – Devi essere agile, resistente e in buone condizioni fisiche.
  • Tecnica – Devi averla per sciare in modo pulito, controllato e per risparmiare energia.

Immediatamente prima della partenza dovresti:

  • Fare esercizi di riscaldamento – Fai stretching per ridurre il rischio di lesioni.
  • Controllare la tua attrezzatura – Sciolinare e levigare gli sci così come controllare la regolazione degli attacchi rientrano in questa mansione. Il personale di servizio ti può essere d’aiuto in questo.

Anche le condizioni metereologiche sono un aspetto da non trascurare quando si parla di sicurezza. La scarsa visibilità e le nevicate rendono la discesa più pericolosa.

Suggerimento

Cerca di mantenere il più possibile l’attenzione in pista.

Evita di indossare gli auricolari mentre scii, altrimenti rischi di accorgerti troppo tardi, o addirittura di non accorgerti, degli sciatori che si avvicinano e anche il tuo senso dell’equilibrio sarà compromesso. Neanche l’alcol è ben accetto in pista. Sebbene un vin brûlé con cui riscaldarsi su in baita sia molto allettante, l’alcol pregiudica la tua percezione e le tue capacità di reazione. Per la sicurezza di tutti, dovresti quindi evitare di assumere alcol quando scii. Il punch non alcolico ti riscalda esattamente in egual modo. L’alcol ha peraltro un effetto negativo sulle tue prestazioni.

Le regole della FIS per gli appassionati di sport invernali

La Federazione Internazionale Sci ha elaborato 10 regole di condotta per sciatori e snowboarder, che regolano il comportamento da tenere mentre si scia e valgono come fondamenta per la valutazione degli incidenti su pista.[1] Queste rappresentano le basi assolute per la serena convivenza negli sport invernali. Qui di seguito le 10 regole di condotta (per gli sciatori di fondo valgono regole distinte):

  1. Regola FIS 1: Rispetto degli altri: Comportati in modo tale da non mettere in pericolo o danneggiare gli altri sciatori. Riguardarsi a vicenda è la regola più importante sulla pista da sci.

  2. Regola FIS 2: Velocità: Scia solo alla velocità che riesci a controllare. Regola il tuo tempo in base alle condizioni metereologiche e di visibilità e alla densità del traffico sulla pista.

  3. Regola FIS 3: Scelta della direzione di marcia: Scegli la tua direzione di marcia in modo da non mettere in pericolo gli altri sciatori. Questo vale in modo particolare quando ti avvicini a un altro sciatore che si trova davanti a te.

  4. Regola FIS 4: Sorpasso in pista: Nel sorpassare gli altri sciatori, valuta una distanza sufficiente dalla persona. Nel farlo tieni conto anche degli sciatori seguenti.

  5. Regola FIS 5: Entrata e partenza: Quando vuoi entrare in una pista o ripartire dopo una sosta, presta particolare attenzione agli altri sciatori.

  6. Regola FIS 6: Sosta sulla pista: Non fermarti in luoghi stretti o non ben visibili. Se cadi, sgombera immediatamente la corsia.

  7. Regola FIS 7: Salita e discesa: Per risalire o scendere a piedi mantieniti ai margini della pista.

  8. Regola FIS 8: Segnaletica: Fai attenzione alle marcature e ai segnali presenti in pista.

  9. Regola FIS 9: Sicurezza e soccorso: Quando noti un incidente apprestati ad aiutare.

  10. Regola FIS 10: Identificazione: Se sei coinvolto in un incidente o ne sei testimone, hai l’obbligo di fornire i tuoi dati personali.

Grado di difficoltà delle piste da sci

Le piste da sci vengono classificate in diversi colori a seconda della loro pendenza topografica. In generale possiamo dire che più ripida è la pendenza, più rischiosa sarà la pista. Questo grado di difficoltà delle piste è stabilito dalla norma UNI 8137:2003.

  • Blu: la pista non supera il 25% di pendenza longitudinale e trasversale, tranne che per brevi tratti su aree aperte. Queste piste sono adatte anche ai principianti.
  • Rosso: la pista non supera il 40% di pendenza longitudinale e trasversale, ad eccezione di brevi tratti su aree aperte. Queste piste sono accessibili solo a sciatori di grado già avanzato.
  • Nero: la pista ha una pendenza longitudinale e trasversale superiore al 40%. Queste piste richiedono il possesso di un'ottima tecnica e di molta esperienza. Dovrebbero essere accessibili solo da sciatori molto esperti.
Curiosità

Alcune località sciistiche sono dotate anche di piste verdi, dai tracciati brevi o pianeggianti, dedicate agli sciatori alle prime armi.

Soprattutto in caso di pericolo valanghe di livello 3 non oltrepassare mai il bordo della pista. Ricorda che non ti è consentito attraversare le aree a rischio valanghe o ghiacciai soggette a restrizioni; lo stesso vale per le piste chiuse. Osserva le luci di emergenza indicate sui pannelli illustrativi e panoramici posti a valle o alla stazione a monte.

Comportamento corretto su seggiovie e skilift

Esistono due diversi tipi di impianti di risalita su pista: la sciovia, chiamata anche skilift, e la seggiovia. Entrambe le varianti, con un po' di pratica, sono facili da usare per tutti gli sciatori ed esistono regole di comportamento che ne garantiscono il funzionamento sicuro e corretto.  Di seguito ti forniamo solo alcune informazioni generali. Per avere informazioni riguardo alle regole particolari, rivolgiti direttamente all’impianto sciistico.

Uso sicuro degli impianti di risalita:

  1. Mettiti in fila e non spingere. Sugli skilift a piattello è preferibile la risalita del singolo e sugli skilift ad àncora quella in coppia, così da evitare inutili tempi di attesa.
  2. Per salire sullo skilift, tieni i bastoni da sci nella mano esterna e avvicinati rapidamente al punto d'imbarco. Poi girati verso l'interno e afferra lo skilift con la mano libera.
  3. Non sederti sull’àncora, ma rimani in piedi, appoggiati appena e lasciati trasportare.
  4. Mantieni l'equilibrio durante la salita. Sugli skilift ad àncora evita di sporgerti verso l'esterno o contro il tuo partner.
  5. Rimani sul percorso dello skilift e prosegui dritto.
  6. In caso di caduta, libera immediatamente il percorso.
  7. A ridosso della discesa dallo skilift, preparati. Assicurati che i tuoi vestiti non siano incastrati nello skilift.
  8. Scendi rapidamente in direzione del lato indicato. Lascia andare semplicemente lo skilift senza lanciarlo a caso.
  9. Lascia immediatamente l'area di uscita, in modo che ci sia spazio per gli sciatori che vengono dopo di te.

Uso sicuro delle seggiovie:

  1. Anche l’uso delle seggiovie prevede una certa disciplina. Ai bambini è garantito l’accesso solo a partire da un’altezza minima. Utilizza ogni posto libero a disposizione al fine di evitare inutili attese.
  2. Per salire sulla seggiovia, avvicinati rapidamente verso il nastro trasportatore o il punto d'imbarco e prendi i bastoni da sci in una mano. Lo sguardo deve essere rivolto all’indietro, verso le seggiovie in arrivo. Una volta seduto, abbassa la barra di sicurezza tenendo conto del tuo partner di viaggio. Tieni gli sci sollevati e fermi sulla barra.
  3. Durante il giro mantieni la calma e soprattutto evita di oscillare. Attendi fino al raggiungimento dell'uscita. Non gettare oggetti di sotto. Ricordati che nelle zone di risalita è vietato fumare.
  4. Se la seggiovia si dovesse fermare, mantieni la calma e, se necessario, tranquillizza anche il tuo partner di viaggio. Aspetta di ricevere informazioni e non agire di tua iniziativa. Non saltare mai dalla seggiovia, l'altezza è ingannevole e potresti mettere in pericolo la tua vita.
  5. Preparati in prossimità dell'uscita. Non alzare la barra di sicurezza fino a quando il cartello di segnalazione non è stato raggiunto. Solleva le punte degli sci poco prima dell’arrivo.
  6. Esci dal lato indicato e lascia immediatamente l'area di uscita.
Pista da sci e seggiovia

Attrezzatura di protezione per sciare

Come in tutti gli sport, anche per lo sci vale la regola: l'attrezzatura giusta è un elemento fondamentale per sciare in modo sicuro. Qui di seguito ti forniamo, in breve, informazioni importanti sull'attrezzatura da sci, così da sapere a cosa prestare attenzione al momento dell'acquisto. Accanto all’attrezzatura di protezione, anche l’abbigliamento pesante e impermeabile è molto importante. Di questo fanno parte sia i pantaloni che le giacche da sci.

Check

Per una migliore visibilità sulle piste, indossa un abbigliamento dai colori vivaci e con strisce catarifrangenti.

L'abbigliamento da sci non deve essere necessariamente costoso. Importanti sono una buona vestibilità, sufficiente libertà di movimento e protezione dal freddo. C&A offre un'ampia gamma di abbigliamento da sci sia per donne che per uomini. Informazioni sull'abbigliamento da sci per bambini le trovi qui.

Casco da sci obbligatorio per tutti

Il casco protegge il capo e previene infortuni alla testa o anche conseguenze peggiori. Per l’acquisto del casco non è necessario ricorrere a costosi prodotti di marca. Fondamentali sono invece le caratteristiche che un buon casco da sci deve avere.

I caschi conformi alla norma UNI EN1077 CE garantiscono resistenza e protezione contro la penetrazione di oggetti taglienti.[2] Marchi di verifica riconosciuti sono ad esempio CE, TÜV SÜD o GS.

Da considerare sono inoltre la corretta vestibilità e la giusta taglia: anche senza sottogola, il casco non deve assolutamente scivolare. Il modo migliore per verificarle è muovere leggermente il capo. Se la tua testa si muove insieme al casco, allora hai trovato la taglia giusta per te.

Anche il cinturino sul mento deve essere ben fissato, senza però darti fastidio. Importante è che il cinturino del mento sia completamente imbottito, anche nella zona della chiusura. L'ideale sarebbe provare se riesci ad azionare la chiusura con i guanti indosso.

Il casco da sci dovrebbe in ogni caso essere sostituito ogni 3-5 anni, per evitare l’invecchiamento dei materiali.

Gli occhiali da sci

Gli occhiali da sci devono essere stabili e ben vestibili anche senza punti di pressione. Tra l'incavo del casco e gli occhiali non deve entrare aria. Pertanto, è meglio comprare prima il casco e portarlo con sé per poi provare gli occhiali.

Le lenti, a loro volta, devono proteggere dai raggi UV e garantire una visione ottimale nelle diverse condizioni di luce. A questo fine esistono anche occhiali dotati di lenti intercambiabili. Anche qui la resistenza alla rottura e agli urti è assolutamente indispensabile, per evitare che schegge entrino negli occhi in caso di caduta.

Gli occhiali da sci più moderni sono dotati anche di un rivestimento anti-appannamento, chiamato fogstop. In alternativa, esistono anche varianti con ventilatori e fessure di ventilazione. Dopo il giro in pista, gli occhiali si devono poi ovviamente asciugare.

Chi porta gli occhiali da vista può trovare in commercio modelli speciali di diverse marche, che consentono di indossare in modo combinato sia gli occhiali da vista che gli occhiali da sci. In alternativa, la maggior parte degli ottici produce occhiali da sci graduati.

I guanti da sci

In primo luogo, i guanti proteggono le tue mani dalle abrasioni e dal freddo. Questi devono pertanto essere realizzati in un materiale resistente, antivento e impermeabile. Fai attenzione a non comprare mai guanti da sci troppo piccoli, altrimenti comprometterai la circolazione del sangue e il risultato sarà mani fredde più velocemente.

Attrezzatura di protezione per sciare

Il paraschiena

Conosciuto soprattutto dai professionisti, sempre più sportivi amatoriali utilizzano ormai il paraschiena. La sua funzione è quella di impedire che oggetti appuntiti possano penetrare nella schiena e di attutire gli urti in caso di caduta. In commercio puoi trovare sia paraschiena da agganciare alla tuta, sia quelli già integrati nel gilet, entrambi molto sicuri rispettivamente nella versione rigida o in quella soft, più comoda. Qualsiasi cosa tu scelga, il paraschiena deve vestire bene e proteggere interamente la colonna vertebrale. Accertati anche che sia omologato secondo il codice di omologazione per i paraschiena protettivi DIN EN 1621-2; questo ti garantirà la giusta protezione contro gli urti più disparati.[3] Il paraschiena deve essere inoltre molto resistente alla temperatura esterna e all'umidità, così come essere dotato di uno strato di protezione minima. Anche in questo caso, ricorda di sostituirlo periodicamente dopo 5 anni o in caso di deterioramento.

Gli scarponi da sci

Gli scarponi da sci hanno diverse funzioni. Devono proteggere da lesioni, in particolare alle caviglie, e trasferire tutto il peso dall'articolazione agli sci. Poiché ogni piede ha una propria forma, non è possibile dare consigli generali sulla forma adatta della scarpa. Tuttavia, nei negozi specializzati è spesso possibile farsi misurare il piede con uno scanner. Dopo 8 anni di utilizzo, cambia i tuoi scarponi da sci: la suola sarà completamente consumata e il materiale si sarà rovinato. Dopo l’utilizzo, lasciali asciugare e riponili con le fibbie allacciate.

Sciare dovrebbe essere motivo di divertimento. Ricapitolando, se ti attieni alle regole generali di condotta e valuti realisticamente le tue capacità, allora il divertimento sarà assicurato. Ricorda che il riguardo e la considerazione reciproca con gli altri sciatori è la regola fondamentale da seguire in pista.

Inoltre, un prerequisito importante per godersi lo sci in sicurezza è la giusta attrezzatura. Questa non deve essere necessariamente costosa, ma deve soddisfare determinati standard normativi e soprattutto adattarsi perfettamente alle tue necessità. La cosa migliore è farsi consigliare al momento dell’acquisto.

Buon divertimento in pista! Scarica tutte le informazioni sul comportamento sicuro sulle piste da sci in formato PDF.

[1] http://www.fisi.org/federazione/sicurezza-in-pista

[2] http://www.scuolaitalianasci.com/it/il-casco-%C3%A8-la-protezione-pi%C3%B9-importante-sugli-sci

[2] https://www.motosicura.it/uncategorized/standard-di-certificazione-en-1621-1/